POLITICA

14enne vittima di revenge porn in Sicilia. L’appello di Sara Battisti alle regioni: «Approvate Legge come quella del Lazio»

La consigliera regionale dem: «La sola cristallizzazione del reato non è sufficiente per la giusta funzione deflattiva. La speranza è che il mio appello venga accolto immediatamente, senza perdere tempo».

“Ho appreso con sgomento la notizia di una giovane vittima di Revenge Porn nel palermitano. Una rete di minori ha fatto circolare su vari gruppi WhatsApp foto intime di una loro coetanea e ora gli inquirenti sono al lavoro per trovare i responsabili che, ribadisco, sembrerebbero essere minorenni. È sempre più urgente che le altre Regioni e le aule del Parlamento, prendano esempio dalla Regione Lazio e approvino una Legge sulla falsariga della nostra, finalizzata alla sensibilizzazione, alla prevenzione e al contrasto del reato di Revenge Porn, un contrasto che abbiamo previsto a partire dalle scuole perché purtroppo ad essere protagonisti sono nella più gran parte dei casi dei minorenni”.

Lo dichiara in una nota la consigliera regionale Pd del Lazio, .

“Mi rivolgo – spiega – a tutti i Presidenti delle Regioni e alle aule del Parlamento, spero che abbiano al più presto la sensibilità di mettersi al lavoro per una Legge che possa mettere un freno a questo reato odioso. La sola cristallizzazione del reato non è sufficiente per la giusta funzione deflattiva. La speranza – conclude – è che il mio appello venga accolto immediatamente, senza perdere tempo”.

segui »

Ti potrebbe interessare

Back to top button
Close