mercoledì 29 novembre 2017

Ambiente e veleni: nel Sacco massima concentrazione di un pesticida cancerogeno

FONTE: CIOCIARIA EDITORIALE OGGI - A Ceccano, nelle acque del fiume Sacco, c’è il punto di massima concentrazione di un fitofarmaco strutturalmente simile e chimicamente affine al Dicofol, un pesticida ritirato dal commercio, riconosciuto come potenziale agente cancerogeno e, tramite decreto legislativo 172/2015, inserito tra le sostanze prioritarie e pericolose al pari del famigerato esaclorocicloesano. Della contaminazione, nei giorni scorsi, […] continua a leggere »

wpDiscuz
scarica la nostra App
Per ricevere le notizie sul tuo smartphone o tablet: clicca qui e scarica gratis l'App
Menu