POLITICA

Cambiamenti per l’aggregazione post-covid: le proposte dei Giovani Democratici di Frosinone

Le dichiarazioni di Giulio Comegna e Gianmarco Longiarù.

Riutilizzo di spazi esistenti, verde condiviso, attrezzature e una predisposizione di aree per attività performative e aggregative, con un occhio di riguardo per i cambiamenti che esigerà l’aggregazione post-covid: questi sono i principi ed i criteri sui quali i ragazzi del circolo GD Frosinone hanno iniziato a lavorare, immaginando un progetto che ripercorre tematiche e lavori portati avanti negli anni. La proposta articolata è stata presentata sabato scorso dal relatore Gianmarco Longiarú, che l’ha riassunta riassume in questo modo:

«Nell’assemblea dello scorso 9 maggio ho presentato assieme ad altri iscritti una proposta che mira alla riqualificazione di un giardino pubblico in zona Cavoni, con una progettazione dall’alto profilo sociale e giovanile in termini di coinvolgimento e arricchimento collettivo per la città».

Prosegue poi l’esponente dei giovani Dem del capoluogo Giulio Comegna, che sottolinea la valenza e l’importanza dell’idea: «È significativo ed importante che il Forum dei Giovani – Comune di Frosinone abbia approvato e accolto questa proposta, supportando concretamente l’iter di collegamento con l’Ente comunale che ci permetterà di partecipare al bando indetto dalla Regione Lazio per provare ad ottenere i finanziamenti necessari per realizzare qualcosa a vantaggio dei giovani di Frosinone e non solo».

Ti potrebbe interessare

Back to top button
Close