15 luglio 2017 redazione@ciociaria24.net
LETTO 1.231 VOLTE

Casseforti scassinate, coca, crack e furti d’auto: tre arresti dei Carabinieri in Ciociaria

Il denaro sottratto dalle casseforti sarebbe ancora nelle mani dei complici dell'arrestato, che sono riusciti a dileguarsi. Le ricerche sono state estese anche nella giurisdizione delle Compagnie limitrofe e sono tuttora in corso.

Tre arresti dei Carabinieri in varie zone della Provincia di Frosinone nelle ultime ore.

PIEDIMONTE SAN GERMANO
Nella notte tra giovedì e venerdì scorso, a Piedimonte San Germano, il personale del NORM dipendente della Compagnia Carabinieri di Cassino, collaborati da militari della Stazione Carabinieri di Cervaro, ha arrestato un 32enne di Bitonto) poiché colto nella flagranza del reato di “furto aggravato” in concorso (lo stesso è risultato già gravato da reati specifici, resistenza a P.U. e lesioni. Il giovane, insieme ad altri due complici, si era reso responsabile del taglio, a mezzo flex, di tre casseforti situate presso un noto distributore automatico di carburante sito all’interno di un centro commerciale di Piedimonte San Germano, dal cui interno avevano portato via il denaro contante ivi custodito. L’attivazione dell’allarme ha consentito di far confluire immediatamente sul posto alcune pattuglie del Comando Compagnia di Cassino che si sono subito messe alla ricerca degli autori del furto. Poco lontano dal luogo, i militari hanno intercettato un’autovettura di colore nero, nel cui interno si trovava il 32enne tratto in arresto che, alla vista dei Carabinieri, è apparso tremolante e, non riuscendo a giustificare il motivo della sua presenza in loco, è stato sottoposto a perquisizione personale e veicolare. L’operazione di P.G. ha consentito di rinvenire, all’interno di un borsone di tela, un marsupio contenente una torcia elettrica, guanti in lattice, un coltello a serramanico nonché una calza maglia di colore nero, solitamente utilizzata per il travisamento. L’uomo vistosi scoperto, ha ammesso di avere commesso il furto insieme ad altri complici che si erano dileguati con il bottino. Stante la flagranza, è stato tratto in arresto ed accompagnato presso gli uffici della Compagnia ove, al termine delle formalità di rito, è stato trattenuto presso la camera di sicurezza del predetto Comando Arma, così come disposto dall’A.G., in attesa del rito direttissimo che sarà celebrato nelle prossime 48 ore. Le ricerche dei due complici sono state estese anche nella giurisdizione delle Compagnie limitrofe e sono tuttora in corso.

FERENTINO
Ieri mattina, a Ferentino, personale del locale Comando Stazione Carabinieri, nell’ambito di una predisposta attività finalizzata a contrastare il consumo e lo spaccio di sostanze stupefacenti, ha arrestato un 25enne di nazionalità albanese e domiciliato nella città giglata. I militari operanti, a conclusione di specifici servizi di osservazione, controllo e pedinamento, hanno sottoposto il giovane a perquisizione domiciliare nel corso della quale hanno rinvenuto una copiosa quantità di sostanza stupefacente (grammi 6,73 di cocaina e grammi 4,88 di crack) suddivisa complessivamente in 55 dosi, vario materiale atto al taglio ed al confezionamento nonché una notevole somma di denaro contante ritenuto provento di attività illecita, tutto sottoposto a sequestro. L’arrestato, ad espletate formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Anagni in attesa del rito direttissimo, così come disposto dalla competente Autorità Giudiziaria.

ALATRI
Nella tarda serata di ieri, in Veroli, personale del N.O.R.M.- Aliquota Radiomobile dipendente del Comando Compagnia Carabinieri di Alatri, coadiuvati dai militari del locale Comando Stazione, hanno arrestato un 52enne sud africano, domiciliato in Ferentino (già gravato da vicende penali per reati contro il patrimonio), poiché colto nella flagranza di reato di “tentato furto” di autovettura. L’uomo, mentre tentava di asportare un’autovettura parcheggiata sulla pubblica via, è stato sorpreso dal proprietario che lo metteva in fuga allertando contestualmente i militari operanti che, immediatamente giunti sul luogo, riuscivano a rintracciarlo e contestualmente a trarlo in arresto. L’uomo, ad espletate formalità di rito, veniva trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia Carabinieri di Alatri, in attesa del rito direttissimo , così come disposto dalla competente A.G.

COMMENTA

Ordina per:   più recenti | più vecchi | più votati

Prenderli tutti e buttate la. Chiave

wpDiscuz
scarica la nostra App
Per ricevere le notizie sul tuo smartphone o tablet: clicca qui e scarica gratis l'App
Menu