CRONACA

Coltellata improvvisa, operaio salvo per miracolo e trasportato in PS a Sora

La prontezza di riflessi ha evitato al giovane una ferita più seria.

Nella tarda serata di ieri a Picinisco, al km 30 della SR 627 della Vandra ove sono in corso i lavori per la riapertura di quel tratto stradale a seguito di una frana, un 38enne del luogo (già censito per reati contro la persona) in evidente stato di alterazione psicofisica si è introdotto a piedi all’interno del predetto cantiere iniziando ad inveire con parole minacciose nei confronti di alcuni operai ivi presenti accusandoli di essere troppo lenti nei lavori.

A tali minacce – si legge nella nota stampa divulgata dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Frosinone – un 28enne che si trovava alla guida di un mezzo d’opera si sporgeva dalla cabina invitando l’uomo a calmarsi, ma quest’ultimo in tutta risposta estraeva dalla tasca un coltello a serramanico sferrando un fendente dal basso verso la parte alta della cabina del mezzo. Solo la prontezza di riflessi dell’operaio ha impedito il peggio in quanto si è coperto prontamente con il braccio indietreggiando verso l’interno della cabina, venendo comunque colpito al gomito e riportando una ferita da taglio giudicata guaribile in gg.7 s.c. dal pronto soccorso dell’Ospedale di Sora.

L’aggressore, datosi alla fuga dopo aver sferrato il colpo, è stato successivamente rintracciato presso la propria abitazione dal personale della Sezione Radiomobile della Compagnia di Cassino. La perquisizione personale e veicolare ha dato esito negativo. Lo stesso, espletate le formalità di rito, è stato denunciato per “minacce aggravate, lesioni personali ed interruzione di servizio di pubblica necessità”.

Fonte: Sora24

Ti potrebbe interessare

Back to top button