CRONACA

Emergenza COVID-19, Nicola Ottaviani: «Buoni spesa, tutto pronto online e a via Fabi»

«Dobbiamo ricordare a tutti – ha dichiarato il sindaco di Frosinone – che non vi è alcuna fretta per depositare personalmente le domande per i buoni spesa, poiché gli uffici comunali dei servizi sociali rimarranno aperti a questo scopo non solo venerdì mattina, dalle 9 alle 13, ma anche durante tutta la prossima settimana».

Da ormai 48 ore, la macchina comunale è in pieno movimento per l’organizzazione di ogni fase relativa al ricevimento delle domande per l’erogazione dei buoni spesa gratuiti, a favore dei cittadini che si trovino in difficoltà economiche e finanziarie. In particolare, attraverso il sito www.comune.frosinone.it, sarà possibile continuare a scaricare i moduli anche per i prossimi giorni, corredandoli della dichiarazione in autocertificazione, mentre il tutto dovrà poi essere girato all’indirizzo di posta elettronica sportello.famiglia@comune.frosinone.it dell’assessorato ai servizi sociali. A questo indirizzo di posta sono già pervenute circa 200 domande per la concessione del contributo finalizzato all’acquisto dei buoni spesa mentre, a partire dalla giornata di venerdì 3 aprile, dalle ore 9, e anche nei giorni successivi, sarà possibile recarsi personalmente presso gli uffici di via Armando Fabi (ex Mtc), per chi vorrà depositare il modulo compilato in modo cartaceo, senza utilizzare la posta elettronica del Comune.

“Dobbiamo ricordare a tutti – ha dichiarato il sindaco, – che non vi è alcuna fretta per depositare personalmente le domande per i buoni spesa, poiché gli uffici comunali dei servizi sociali rimarranno aperti a questo scopo non solo venerdì mattina, dalle 9 alle 13, ma anche durante tutta la prossima settimana, sempre al mattino, mentre lunedì e mercoledì sarà aggiunto anche il turno pomeridiano dalle 15 alle 18. Prenderemo, quindi, le domande, sia con la posta elettronica del Comune, sia grazie alla disponibilità encomiabile del personale comunale e della Osa che, con circa 20 unità lavorative complessivamente, garantiranno tutta l’assistenza anche per la compilazione dei moduli. Il personale della Protezione civile e gli uomini della Polizia municipale distribuiranno dei tagliandi con i numeri progressivi, per assicurare il rispetto delle distanze di sicurezza, tra le persone presenti sulle aree interne ed esterne dell’assessorato di via Armando Fabi, tagliandi che saranno anche utilizzati nei giorni successivi per l’organizzazione del tutto. Alla fine della prossima settimana, dunque, richiameremo telefonicamente i singoli presentatori delle domande, per consegnare loro, da qui ai prossimi 7-8 giorni, i buoni spesa da utilizzare negli esercizi commerciali presenti sul territorio. Per questa prima fase, metteremo a disposizione circa 150.000 euro, mentre per le settimane successive saranno impiegate le ulteriori risorse per altri 300.000 circa, per venire incontro ai bisogni delle singole famiglie e dei single”.

Il bando relativo alle offerte di convenzione con il Comune di Frosinone, per l’effettuazione dell’acquisto dei generi alimentari, ha visto rispondere 7 diverse aziende, tra gli esercizi di vicinato, i supermercati e la grande distribuzione, che saranno pagate dal Comune di Frosinone entro 30 giorni circa dalla presentazione della fattura di acquisto dei buoni spesa da parte dell’ente municipale.

Segui »

Ti potrebbe interessare

Back to top button
Close