venerdì 22 Marzo 2019

Finisce uno degli inverni più caldi di sempre. Non c’è acqua, la preoccupazione di Coldiretti

Al Nord la situazione più difficile. Proprio in Ciociaria, tuttavia, l'agricoltura sta vivendo una nuova primavera. Ma senza pioggia tutto potrebbe diventare più complicato.

Con l’arrivo della primavera è terminato «l’inverno che si è classificato come il quarto più caldo di sempre sul pianeta a livello climatologico facendo registrare una temperatura, sulla superficie della terra e degli oceani, addirittura superiore di 0,84 gradi rispetto alla media del ventesimo secolo».

Questa la sintesi di una elaborazione a cura di Coldiretti. «La temperatura invernale a livello globale è aumentata ad un ritmo di 0,07 gradi per decennio dal 1880 ad oggi – prosegue la nota – ma il tasso è il doppio con un valore di 0,14 gradi per decennio a partire dal 1981, a conferma della tendenza a una accelerazione del processo di surriscaldamento del pianeta».
Per quanto riguarda l’Italia, rileva ancora Coldiretti, «è stato più caldo con una temperatura superiore di 0,40 gradi rispetto alla media del periodo di riferimento e si colloca al 23° posto tra i più bollenti dal 1800, secondo Isac Cnr».

La situazione peggiore è al Nord, dove, secondo Coldiretti «l’aumento delle temperature è accompagnato da una preoccupante siccità con la caduta di circa il 50% di precipitazioni in meno che hanno lasciato le montagne senza neve e campi, fiumi e laghi all’asciutto nel momento in cui l’acqua è essenziale per l’irrigazione delle coltivazioni».

La penuria di piogge, tuttavia, rappresenta un serio pericolo anche per la Ciociaria, dipinta proprio da Coldiretti come un’oasi felice dal punto di vista della vitalità imprenditoriale agricola. Sono centinaia le aziende nate negli ultimi mesi, frutto di un poderoso ritorno all’agricoltura in molte zone della provincia. Tuttavia, senza la fonte essenziale per lo sviluppo delle coltivazioni, ovvero l’acqua, tutto potrebbe diventare molto più complicato.

Come giudichi Ciociaria24? Clicca qui e partecipa al sondaggio per aiutarci a migliorare!
Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a info@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
CRONACA

Sotto shock l'intera comunità locale.

CRONACA

Meccanico ciociaro arrestato dai Carabinieri.

CRONACA

Tutta Veroli si è stretta intorno alla famiglia del ragazzo, provata da un dolore immensamente grande.

SPONSOR

Una vastissima scelta, più di quattrocento vetture in esposizione.

SPONSOR

Nel nuovo punto vendita, situato in via Casilina Sud km 142, troverete sia il nuovo Peugeot e Toyota che l'usato plurimarche.

ASL di Frosinone

I pazienti inviati da Ospedali o da Medici di Medicina Generale possono accedere alle Unità di Degenza Infermieristica in h. 24

SPONSOR

Vieni a provare la vettura oggi stesso presso Jolly Automobili, concessionaria Peugeot per Frosinone e provincia, S.S. Monti Lepini km 6,600.

Nuova Range Rover Evoque

Nuova Range Rover Evoque: scoprila da X Class, concessionaria Land Rover per Frosinone e provincia. Ti aspettiamo presso il Gruppo Jolly Automobili, SS 156 Monti Lepini km 6.600.

AVIS

Raggiungici oggi stesso nelle sedi di Frosinone, S.S.156 Monti Lepini, Km 6.600, e Sora, Via Baiolardo, 63, per elaborare insieme la soluzione ideale per le tue esigenze professionali.

Land Rover

Ti aspettiamo oggi stesso presso X Class, SS dei Monti Lepini km 6.600, presso GRUPPO JOLLY AUTOMOBILI, a poche centinaia di metri dal casello autostradale di Frosinone.

MAMA H24

400 famiglie ci hanno già scelto. In tutta la provincia di Frosinone, e non solo, il nostro servizio è ormai un punto di riferimento per chi ha bisogno di assistenza h24. Vi spieghiamo perché.