giovedì 17 Agosto 2017

Frosinone: cinque sindaci e la polizia insieme per cancellare la prostituzione sull’asse attrezzato

Stavolta la battaglia sarà combattuta fino alla fine. Ieri il primo maxi controllo nella zona industriale compresa nei cinque comuni

La notte scorsa equipaggi delle Volanti, hanno espletato un mirato servizio nella zona industriale, volto a prevenire e contrastare il fenomeno della prostituzione su strada.

Nel corso dei controlli, effettuati anche con l’ausilio di agenti in abiti civili, predisposti dal Questore Santarelli, sono state applicate le norme “antiprostituzione” previste dalle ordinanze dei Sindaci dei comuni di Frosinone, Ceccano, Ferentino, Morolo e Supino.

Sei cittadine rumene, tra i ventidue e trentatré anni di età, sono state sorprese in zona ASI, in abiti succinti, nell’esercizio dell’attività di prostituzione, e accompagnate presso gli uffici della Questura per identificazione.

Per tutte sono scattate le sanzioni amministrative previste dalle ordinanze sindacali, mentre due di queste, una ventenne ed una ventunenne, sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria per inosservanza del foglio di via obbligatorio emesso dal Questore di Frosinone.

Proprio al fine di coordinare a livello tecnico operativo i servizi “antiprostituzione”, si è svolto, nella mattinata odierna, un tavolo tecnico, presieduto dal Questore, al quale hanno partecipato tutte le forze di polizia, comprese le specialità della Polizia di Stato, la Polizia Provinciale e le Polizie Municipali dei comuni interessati.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a info@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

La nuova promozione in vigore dal 3 al 20 Ottobre 2019.