POLITICA

FROSINONE – Ottaviani dispone la Dad nelle scuole per martedì e mercoledì

«Pur non potendo disporre la chiusura delle scuole, in ragione dei provvedimenti adottati dal Ministro della Salute e dalla Regione Lazio – ha dichiarato il sindaco del capoluogo - abbiamo attivato l’obbligo della Didattica a distanza per i prossimi due giorni, in prosecuzione con le ultime settimane, prima della pausa pasquale».

Il sindaco di Frosinone , a seguito della riunione tenutasi con i dirigenti scolastici degli istituti comprensivi del capoluogo, ha disposto la didattica a distanza (Dad) in prosecuzione, anche per le giornate di martedì 30 e mercoledì 31 marzo, rispetto a quanto già avvenuto con la precedente ordinanza del 1° marzo, per tutte le scuole e gli istituti di istruzione primaria, le medie inferiori e dell’infanzia.

«Pur non potendo disporre la chiusura delle scuole, in ragione dei provvedimenti adottati dal Ministro della Salute e dalla – ha dichiarato il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani – abbiamo attivato l’obbligo della Didattica a distanza per i prossimi due giorni, in prosecuzione con le ultime settimane, prima della pausa pasquale. La situazione dei ricoveri e delle terapie intensive in città è sicuramente allarmante e tale da non poter azzardare alcuna attività di possibile contatto tra i nostri scolari, idonea a generare potenziali contagi verso nonni e persone fragili, soprattutto nel periodo pasquale. Purtroppo, su questa materia, soprattutto negli ultimi giorni, il principio della leale collaborazione tra i poteri dello Stato sembra sia rimasto nel cassetto, ma non potevamo esimerci dall’adozione di ogni opportuna precauzione. Le scuole rimarranno solo formalmente aperte, dunque, ma con la Dad non esporremo ad ulteriori rischi studenti, famiglie, insegnanti e personale non docente, poiché tutti facciamo parte della stessa comunità che va tutelata, in via prioritaria, unitamente al diritto allo studio».

Back to top button