POLITICA

FROSINONE – Scuola “Aldo Moro”: al via le procedure per la riqualificazione energetica.

L’obiettivo dell’amministrazione è infatti di garantire la sicurezza e l'efficienza dei luoghi frequentati da bambini e ragazzi, docenti e operatori.

L’amministrazione Ottaviani sta proseguendo il programma relativo alla riqualificazione edilizia del patrimonio scolastico di competenza comunale. Il settore dei lavori pubblici, coordinato da Fabio Tagliaferri, ha pubblicato la determinazione a contrarre con attivazione procedura negoziata senza pubblicazione del bando, relativamente ai lavori di realizzazione e riqualificazione energetica della scuola “Aldo Moro”.

L’istituto è risultato infatti beneficiario di un finanziamento per l’efficientamento energetico mediante fondo Kyoto (realizzazione cappotto termico, miglioramento performance, infissi…). L’appaltatore sarà scelto tra gli operatori di cui all’art. 45 del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., mediante procedura negoziata e con il criterio di aggiudicazione del minor prezzo, espresso come ribasso percentuale sull’importo a base d’asta e con invito esteso agli operatori economici individuati a seguito dell’avviso pubblico di manifestazione d’interesse.

L’obiettivo dell’amministrazione è infatti di garantire la sicurezza e l’efficienza dei luoghi frequentati da bambini e ragazzi, docenti e operatori, integrando il contesto naturale dei siti in cui sorgono gli edifici scolastici, all’interno di un ambiente il più favorevole possibile all’apprendimento e al gioco. Resta fondamentale, inoltre, implementare gli standard di funzionalità e confort dei plessi, incrementando, come in questo caso, la sostenibilità energetica ed ambientale degli edifici pubblici, diminuendo così le spese dei costi di gestione.

segui »

Ti potrebbe interessare

Back to top button
Close