CRONACA

Gianluca Quadrini: «Soldi subito e a fondo perduto sul conto corrente dei cittadini in difficoltà»

Il Consigliere provinciale e presidente gruppo FI concentra l'attenzione sugli «italiani rimasti senza lavoro e senza reddito, che hanno difficoltà anche per mangiare».

“Soldi subito a fondo perduto sul conto corrente degli italiani rimasti senza lavoro e senza reddito, che hanno difficoltà anche per mangiare”. Questa la proposta di , consigliere provinciale presidente del gruppo azzurro e vice coordinatore regionale di Forza Italia, per fronteggiare l’emergenza da Coronavirus, seguendo l’esempio delle grandi nazioni straniere, come la Germania, che stanno danno soldi a fondo perduto a lavoratori e imprese.

“Questo va fatto immediatamente -rimarca Quadrini- perché i soldi stanziati dal governo, mi riferisco alla cassa integrazione in deroga e al contributo di 600 euro per i lavoratori autonomi, non verranno erogati prima della fine del mese di aprile, soprattutto a causa dei ritardi burocratici. Queste misure, tra l’altro, sono tutte prese in giro in quanto nessuno ha i requisiti per partecipare. Oltre che ai privati è necessario dare liquidità anche ai comuni che non stanno riscuotendo i soldi dei tributi e sono sull’orlo del fallimento. Anche Anci Lazio ha sottolineato più volte la grave crisi che sta investendo le amministrazioni locali chiedendo al governo gia’ nel prossimo decreto di destinare 5 miliardi agli enti locali. Nessuna risposta concreta dall’alto, tanto che lo stesso presidente Nazionale Decaro ha abbandonato in segno di protesta i lavori della Conferenza unificata. Insomma, si rischia di fermare il paese e perdere ogni controllo sul dilagare di una vera e propria emergenza umanitaria senza precedenti.”

Questa dunque la parola d’ordine di FI: “Soldi subito, a fondo perduto, sul CC dei cittadini in difficoltà”.

Segui »

Ti potrebbe interessare

Back to top button
Close