28 Ottobre 2016 18:32

I lavoratori della RSA di Piedimonte San Germano riceveranno le indennità per turno e reperibilità

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa a firma di Francesca Coscarella, Segretario territoriale Cisl FP Frosinone.

«Il 26 ottobre scorso 2016 presso la RSA di Piedimonte San Germano, è stato sottoscritto un accordo per la corretta applicazione dell’articolo 55 del CCNL AIOP RSA, che prevede la giusta retribuzione dei turni di lavoro e delle reperibilità.

Ne dà notizia la CISL FP di Frosinone che ha portato avanti da sola e poi concluso, insieme alle altre OO. SS., la trattativa a tutela di tutti i lavoratori, ai quali già viene applicato un Contratto di lavoro capestro, che giustifica il dumping contrattuale e che discrimina i lavoratori rispetto al CCNL più favorevole per i dipendenti.

Grazie alla forte pressione della CISL FP di Frosinone, che da Gennaio 2014 ha richiesto l’applicazione dell’articolo 55 del CCNL, per impedire una sostanziale perdita economica a carico dei dipendenti, con ripetuti solleciti rimasti a lungo inascoltati dall’Amministrazione. Solo oggi si è riusciti a concludere questa annosa vicenda, che vede finalmente riconosciuti i diritti ai lavoratori, grazie al fattivo intervento della proprietà che, appena avuto notizia della trattativa in atto, si è fatta carico del problema, portandolo a soluzione in breve tempo.
Ancora una volta è stato dimostrato come nell’ambito della sanità privata il modus operandi sia sempre lo stesso: applicare i Contratti nazionali il meno possibile e, quando li si applica, farlo a danno dei lavoratori.

Il problema della sanità privata è molto più ampio. La CISL FP ha proposto da tempo di colmare l’inspiegabile divario, economico e giuridico, che esiste tra sanità pubblica e sanità privata convenzionata, partendo dal principio che entrambe erogano gli stessi servizi ai cittadini. Il mancato rinnovo da oltre 10 anni dei Contratti nazionali è complicato inoltre, dalla tendenza delle Organizzazioni datoriali di raggiungere accordi contrattuali al ribasso.. Questa situazione finisce per favorire gli imprenditori alla ricerca del guadagno facile. Ma gutta caveat lapidem dicevano i latini. E la CISL FP sarà sempre la goccia per scavare il muro eretto contro i diritti dei lavoratori».

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.