CRONACA

Movida: DASPO per due trentenni

il Questore di Frosinone ha adottato il DASPO urbano nei confronti di due corrissanti ed un provvedimento di allontanamento dal capoluogo per un assuntore di sostanze stupefacenti.

La Polizia di Stato della provincia di è costantemente impegnata nel garantire l’ordine e la sicurezza pubblica e pertanto è particolarmente attenta ad arginare ogni fenomeno che possa mettere a rischio la serena e pacifica convivenza sociale.

In particolare, nel periodo estivo dove la c.d. movida è particolarmente intensa in diverse località della provincia, la cabina di regia della Questura ha rafforzato la presenza sul territorio di personale in divisa ed in borghese.
In quest’ottica si inseriscono i provvedimenti relativi al DACUR “divieto di accesso alle aree urbane”, meglio noto come DASPO urbano, emesso nei confronti di due trentenni che nello scorso messo di maggio, a Fiuggi, si erano resi protagonisti di una rissa avvenuta nei pressi di un locale sito nella centralissima Piazza Spada.

Come accertato dai poliziotti, anche grazie alla visione dei filmati diffusi anche sui social, erano stati individuati come partecipanti attivi dell’episodio di violenza contro gli “avversari” del momento, scagliandosi contro di loro con una bottiglia di vetro e una sedia. Infine a Frosinone, un quasi sessantenne è stato segnalato alla locale Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti, in quanto fermato, nel corso di un controllo, quando con fare sospetto si allontanava da una delle note piazze di spaccio del capoluogo. Nella circostanza si liberava di un involucro di plastica termosaldata contenente cocaina, dal peso di circa 0,30 grammi. Nei suoi confronti il Questore ha emesso il provvedimento di allontanamento dal territorio della città di Frosinone.

Ti potrebbe interessare

Back to top button