CRONACA

Rinnovo del CCNL Sanità privata AIOP ARIS UGL: «Momento storico, restituiti dignità e diritti a oltre 100 mila lavoratori»

L'accordo porterà a un aumento medio mensile di 154 euro e all’erogazione di una somma una tantum di 1.000 euro che verrà pagata in due tranche

“Una firma tenacemente voluta e finalmente conquistata. E’ quella che oggi, presso il Ministero della Salute, è stata apposta dopo 14 anni di estenuante attesa in calce al rinnovo del CCNL della sanità privata Aiop Aris”. Lo dichiarano in una nota congiunta il Segretario Generale della UGL Francesco Paolo Capone e il Segretario Nazionale della Sanità Gianluca Giuliano.

“E’ una giornata storica – proseguono – che arriva dopo anni di lunghe trattative e tante battaglie combattute dalla UGL sempre al fianco degli operatori sanitari. Finalmente non dovranno sentirsi più dei dimenticati, dei figli di un dio minore. La loro professionalità, la loro abnegazione, il loro coraggio non sono venuti mai meno nel corso degli anni, così come il loro contributo non è mai mancato nella dura battaglia che si sta combattendo per fronteggiare e sconfiggere il Covid-19. Non potevano più essere sufficienti solo parole di elogio per chi è impegnato senza sosta in una durissima battaglia al servizio dei cittadini e della Nazione. L’accordo porterà a un aumento medio mensile di 154 euro e all’erogazione di una somma una tantum di 1.000 euro che verrà pagata in due tranche. Serviva questa firma a lungo attesa per restituire agli oltre 100.000 lavoratori interessati dignità e diritti”.

Back to top button
Close