21 Dicembre 2018 15:31

Ruba il portafogli ad un medico: 37enne slava nei guai

La donna ha precedenti penali per reati conto il patrimonio.

Nel pomeriggio di ieri, a Ceprano, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato “per furto aggravato” una 37enne jugoslava, residente a Pofi, con precedenti penali per reati conto il patrimonio.

L’attività di indagine condotta dai militari operanti ha consentito di accertare che la donna il 12 dicembre scorso aveva rubato un portafoglio, con all’interno documenti e circa 70 euro, di proprietà del medico di turno dell’ambulatorio PAT di Ceprano.

Grazie alla collaborazione di alcune persone presenti sul posto e ad altri utili elementi raccolti dai Carabinieri è stato possibile riconoscere la 37enne come responsabile del furto.

Per contattare la nostra Redazione puoi scivere a redazione@ciociaria24.net o telefonare al Numero Verde 800-090501.
SPONSOR

Come vivere tre giorni da sogno nella Città Eterna spendendo una cifra ragionevole senza rinunciare alla qualità del soggiorno.

Carnevale del Liri

SORA - Carnevale del Liri: i video della parata

Migliaia di persone si sono riversate nel centro cittadino per la tradizionale sfilata in maschera del Martedì Grasso. Ecco le ...

EVENTI

SORA - Carnevale del Liri 2020: le foto della parata

Come da tradizione, grazie anche alla magnifica giornata di sole, migliaia di persone hanno raggiunto il centro cittadino per partecipare ...

EXTRA

Dieci gatti e trenta cani in cento metri quadrati pieni di sporcizia

I Carabinieri denunciano madre e figlia.

EVENTI

SORA - Carnevale del Liri 2020: il resoconto completo dell'evento

All'interno altre foto della splendida giornata di ieri.

Carnevale del Liri

SORA - Carnevale del Liri: una giornata di "gioia condivisa". Ne avevamo bisogno

Le parole del Sindaco di Sora, Roberto De Donatis al termine della manifestazione.

NECROLOGI

È venuta a mancare Maria Civita Iafrate

Si è spenta in ospedale a Sora.

CRONACA

Isola del Liri candidata tra le Città Creative UNESCO per il 2021

Quadrini: «Un sogno che perseguiamo con decisione e grande convinzione».