28 giugno 2016 redazione@ciociaria24.net
LETTO 2.393 VOLTE

Vicenza affida due “gioielli di famiglia” a due sorani

Pasquale Luiso, nativo di Aversa ma sorano a tutti gli effetti da più di vent’anni; Francesco Iorio, nativo di Sora e cugino proprio della moglie del “Toro”.

Pasquale Luiso, nativo di Aversa ma sorano a tutti gli effetti da più di vent’anni; Francesco Iorio, nativo di Sora e cugino proprio della moglie del “Toro”.

Entrambi si sono ritrovati al timone di due importanti istituzioni vicentine, una economica e l’altra sportiva. Iorio, spiega vicenzapiu.com, è da un anno amministratore delegato della Banca Popolare di Vicenza e sta portando avanti una complicata operazione di salvataggio dello storico istituto di credito, fondato nel 1866.

Luiso, invece, si prepara a guidare la primavera del Vicenza Calcio, sulla cui panchina siederà a partire dal prossimo primo luglio. La notizia, riportata dal Corriere della Sera e ripresa dal giornale on-line vicentino, ha destato curiosità nel capoluogo veneto, sia per della semi-parentela che c’è tra i due che per la provenienza. Del resto il nome di Sora evoca sempre dolcissimi ricordi nel cuore dei tifosi biancorossi: come dimenticare il goal di Pasquale a Stamford Bridge nella semifinale di Coppa delle Coppe contro il Chelsea…

Leggi tutto l’articolo

scarica la nostra App
Per ricevere le notizie sul tuo smartphone o tablet: clicca qui e scarica gratis l'App
Menu