CRONACA

43enne allontanato dalla compagna per “reiterati maltrattamenti”

Provvedimento emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Cassino.

«I Carabinieri della Stazione di Sant’Elia Fiumerapido hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare personale del divieto di avvicinamento e comunicazione a carico di un 43enne residente nel cassinate.

Il provvedimentospiega il Comando Provinciale di in una nota divulgata oggiè stato emesso dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di per reiterati maltrattamenti in danno della propria compagna, poiché, talora in stato di alterazione psicofisica data dall’assunzione di alcol – sovente a causa della sua morbosa gelosia o in occasione di liti scaturite dalla divergenza di vedute sulle questioni familiari, non ha accettato la decisione di interrompere la loro relazione sentimentale.

L’uomo, in diverse occasioni, l’ha aggredita, le ha vietato di uscire e si è impossessato del suo cellulare, al punto da costringerla ad interrompere le relazioni con i conoscenti condizionandone, altresì, i rapporti con le amiche. Continua l’impegno delle donne e degli uomini dell’Arma in servizio nel cassinate che con il loro lavoro garantiscono una risposta alla domanda di sicurezza della cittadinanza».

Back to top button