NOTIZIE

72enne in arrampicata precipita dalla “grande muraglia”. L’eliambulanza atterra a due passi dal mare

Via terra, invece, è giunta dunque una squadra del Soccorso Alpino delle stazioni di Latina e Cassino.

Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio è intervenuto nel pomeriggio odierno a Gaeta (Latina) per soccorrere uno scalatore infortunatosi durante una salita sulla falesia denominata “La grande muraglia”. L’uomo, di 72 anni e residente a Grottaferrata (), era impegnato in un’arrampicata quando, presumibilmente a causa di un appiglio errato, è precipitato per diversi metri procurandosi alcune contusioni e rimanendo appeso senza possibilità di proseguire.

L’allarme è stato lanciato dalla compagna di cordata che ha assistito all’incidente e che non riusciva a recuperare l’uomo autonomamente. Sul posto sono giunti due mezzi aerei: l’eliambulanza della Regione Lazio e l’elicottero dei Vigili del Fuoco. Quest’ultimo, in un primo momento, ha tentato senza successo il recupero.

Via terra è giunta dunque una squadra del Soccorso Alpino delle stazioni di Latina e che, coordinandosi con il tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino a bordo dell’eliambulanza è riuscita a recuperare l’uomo calandolo per oltre 100 metri e ad affidarlo tramite verricello all’eliambulanza stessa. L’uomo è stato dunque condotto in condizioni non critiche all’ospedale Dono svizzero di Formia. A supporto delle operazioni di soccorso anche i Militari dei Carabinieri e gli uomini della Polizia Locale di Gaeta.

Ti potrebbe interessare

Back to top button