DALL'ITALIA

Autiste ATAC salvano ragazzo che stava scavalcando il parapetto di un ponte sul GRA

Tragedia evitata per un soffio ieri a Fonte Laurentina, periferia sud di Roma zona Raccordo.

Di rientro al deposito Atac di Tor Pagnotta, l’autista Laura – spiega la pagina social dell’azienda muncipale – ha visto un ragazzo intento a scavalcare il parapetto del ponte del Corridoio della Mobilità, che attraversa il Grande Raccordo Anulare. Immediatamente ha fermato l’autobus, ha avvisato la centrale ed è scesa per andare da lui. Contemporaneamente è arrivata anche la collega Adriana, in servizio su un bus che percorreva il senso di marcia opposto.
Le due donne hanno iniziato a parlare con il giovane, cercando di dissuaderlo dal gesto che sta per compiere. Fortunatamente lo hanno convinto a scendere dalla recinzione. Nel frattempo è sopraggiunta una pattuglia delle forze dell’ordine. Il ragazzo è stato quindi trasportato in ospedale in evidente stato confusionale.
Il gesto è stato commentato anche dal Sindaco Gualtieri, che sulla sua pagina social ha scrtto: «Grazie alle autiste dell’Atac Laura e Adriana che hanno salvato la vita a un ragazzo che ha tentato il suicidio cercando di scavalcare il parapetto del ponte del Corridoio della Mobilità che attraversa il Grande Raccordo Anulare. Con grande prontezza e sangue freddo hanno subito chiamato i soccorsi e, insieme, hanno dissuaso il giovane dal compiere un simile gesto, riuscendo a tranquillizzarlo. A fine anno, Laura e Adriana verranno premiate in Campidoglio con la medaglia della città per questa encomiabile azione. # è fiera di chi non si volta dall’altra parte».

Ti potrebbe interessare

Back to top button