CRONACA

BOVILLE ERNICA – Quattordici tigli nell’area verde davanti allo stadio “Montorli”

Gli amministratori: «Ringraziamo l’associazione rappresentata dall’avvocato Rodolfo Luffarelli per l’alto senso civico dimostrato in quanto sin da ora si occuperà di accudire e innaffiare le nuove piante».

Impiantati quattordici tigli nel centro sportivo Montorli. Altri sei andranno nella zona di Santa Liberata. Tutte le nuove alberature verranno curate da un’associazione di cittadini volontari. Il sindaco Enzo Perciballi e il consigliere comunale con delega all’Ambiente Luigi Onorati: “Così tuteliamo la natura ma anche la sicurezza di chi frequenta il centro sportivo”.

«Sono stati eseguiti questa mattina i lavori di piantumazione della nuova alberatura presso il centro sportivo Montorli – spiegano infatti il primo cittadino Perciballi e il delegato all’Ambiente Onorati -. Le piante sono state messe a dimora nello spazio verde che si trova fra il piazzale che funge da parcheggio e una delle vie di accesso. L’intervento, effettuato adesso perché è il periodo dell’anno giusto, era stato programmato da quest’Amministrazione già nei mesi scorsi, ossia quando ci eravamo visti costretti a rimuovere alcuni degli alberi ad alto fusto che si trovavano a bordo campo, ormai diventati pericolosi. Sia per gli aghi dei pini sia anche per le loro radici che si estendono in orizzontale e che avrebbero messo a repentaglio una significativa parte del manto sintetico. Senza contare il rischio che qualche ramo potesse finire addosso a qualcuno dei presenti. Ciò anche in vista della realizzazione del nuovo manto sintetico in programma per il prossimo anno. I nuovi tigli hanno radici che si sviluppano in verticale e, comunque, si trovano in un’area distante una cinquantina di metri così da evitare danni alla struttura sportiva e pericolo per gli utenti dell’impianto. La nuova allocazione permetterà di produrre ossigeno in ossequio al rispetto per l’ambiente (principio a cui crediamo fermamente) e allo stesso tempo rappresenterà una sorta di oasi verde ad ornamento e abbellimento del paesaggio».

Concludono gli amministratori: «Ringraziamo l’associazione rappresentata dall’avvocato Rodolfo Luffarelli per l’alto senso civico dimostrato in quanto sin da ora si occuperà di accudire e innaffiare le nuove piante».

Ti potrebbe interessare

Leggi anche
Close
Back to top button