CRONACA

Frosinone, Violenza Donne: inaugurata mostra a Palazzo Gramsci

La mostra "L'invisibilità non è un superpotere" espone radiografie di donne vittime di violenze.

«Dopo il grande successo di visite della mostra “L’invisibilità non è un superpotere”, esposta ad Isola del Liri, abbiamo voluto esporre anche presso la sede della Provincia di Frosinone, in Piazza Gramsci, 13. Questa mostra, attraverso le radiografie di donne arrivate in Pronto Soccorso a seguito di atti di violenza, ha la capacità di penetrare l’animo umano, perché spiega che la violenza è crudele, lascia segni indelebili».

Così in una nota Sara Battisti, presidente della commissione regionale Affari Istituzionali, in occasione del taglio del nastro della mostra “L’Invisibilità non è un superpotere’ che sarà esposta nel Palazzo Gramsci a dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e martedì e giovedì anche dalle 15:00 alle 17:00, fino al 15 dicembre.

«Questo spazio – spiega – permetterà di raggiungere diverse persone e le dara la visibilità che merita. Dall’inizio dell’anno ad oggi in Provincia di sono state 262 le donne refertate a seguito di violenza fisica ma le associazioni e la rete sanitaria ci sottolineano che ogni giorno sono molte le donne che subiscono violenze fisiche, psicologiche ed economiche che rimangono nel silenzio. Ringrazio – conclude – la responsabile del Progetto Artemis, Emanuela Piroli , il Presidente della Provincia che ospiterà la mostra, il Presidente Nicola Zingaretti per aver reso tutto ciò possibile e, ovviamente, l’autrice della mostra, Marzia Bianchi di Pangea Onlus-Rete Reama, che continua ad accompagnarmi nel viaggio del contrasto alla violenza di genere e nella lotta alle diseguaglianze, tramite la sua arte».

Back to top button