ATTUALITÀ

Gli studenti del Tulliano in Portogallo per il progetto ERASMUS + Untold European Stories

Finalmente i nostri ragazzi tornano a viaggiare. Emozionante, anche a migliaia di km di distanza, condividere questa emozione con loro.

Un momento tanto atteso dopo mesi e mesi di stop forzato causato dal Covid. Ma alla fine i nostri ragazzi sono tornati a viaggiare, a incontrarsi. Gli studenti del Tulliano di Arpino, lo storico convitto fondato più di 200 anni fa da Gioacchino Murat, Re di Napoli, sono volati in Portogallo nell’ambito del progetto ERASMUS + Untold European Stories. Indescrivibile la gioia e la gratitudine nei confronti di docenti e famiglie che hanno permesso tutto questo.

Grazie ai social e alla velocità della comunicazione moderna, possiamo condividere le loro emozioni. Oggi, ad esempio, è stata la volta di Porto, una delle più grandi e suggestive città portoghesi. «L’esperienza degli studenti del Tulliano è nel pieno del suo svolgimento – leggiamo su Facebook. Dopo aver incontrato le delegazioni portoghese, svedese e ceca, i ragazzi hanno scoperto la città di Porto e ne sono rimasti estasiati. Porto è la sintesi perfetta del connubio tra arte, musica e natura.

Alla domanda “Arte e musica possono rendere un individuo felice?”, gli studenti non hanno dubbi sulla risposta: la prova tangibile è proprio nell’essenza che si respira nella cittadina portoghese, nel Conservatorio de Musica do Porto, nell’orchestra della Casa dá Musica, nei laboratori attivi svolti che hanno evinto l’artisticità di ogni ragazzo. Arte e musica sono dunque parte fondante della nostra vita e gli studenti e professori non possono che sentirsi onorati di poter vivere al meglio giorni in cui queste sono protagoniste».

Buona permanenza ragazzi, al prossimo aggiornamento!

Back to top button