CRONACA

Pazienti cardiopatici Frosinone e provincia: una speranza per i controlli da effettuare

La nota a firma di Francesco Notarcola (Tribunale dei diritti del malato di Frosinone), e Luciano Bacaglia (Associazione di Volontariato Frosinone Bella e Brutta).

«Sia il Tribunale dei diritti del malato di che l’Associazione di Volontariato Bella e Brutta hanno ricevuto diverse segnalazioni da parte di cittadini, pazienti cardiopatici che avevano appuntamenti per controlli periodici non rispettati ma rinviati a date da destinarsi. Tali rinvii si sono ripetuti nel tempo e continuano.
A nulla sono valsi i contatti avuti con la dirigenza ASL, almeno fino ad oggi, per trovare una soluzione al problema e neanche la stampa che se ne è interessata ha avuto risposte.

Oggi, finalmente, dopo le richieste delle associazioni suddette, c’è stato un incontro con il Direttore Sanitario Aziendale della ASL, al quale è stata illustrata questa drammatica realtà che crea disagi enormi e difficoltà notevoli ai cittadini che debbono curarsi. Il suddetto direttore si è impegnato a risolvere dette questioni, nel più breve tempo possibile ed in settimana si dovrebbero avere riscontri in merito. Nei prossimi giorni, in attesa di riscontro, le associazioni metteranno in atto tutte le iniziative necessarie, per tutelare il diritto alla salute dei cittadini».

F.to: – Tribunale dei diritti del malato di Frosinone – Francesco Notarcola, Associazione di Volontariato Bella e Brutta – Luciano Bracaglia.

Back to top button