CRONACA

Spotify down: cosa è successo

Centinaia di migliaia di segnalazioni da tutto il mondo. L'esercito di utenti attivi mensili supera i 400 milioni di persone.

Utenti disconnessi senza poter loggarsi di nuovo e rientrare. Questa la sintesi di quanto accaduto nel tardo pomeriggio di ieri sulla piattaforma di streaming musicale Spotify. Poco dopo, tre tweet consecutivi postati dall’account Spotify Status.

Il primo, con l’ammissione del problema: «Something’s not quite right, and we’re looking into it. Thanks for your reports!»

Il secondo, con l’annuncio della risoluzione del problema: «Everything’s looking much better now! Give @SpotifyCares a shout if you still need help».

Il terzo, con l’invito a contattare l’assistenza per chi avesse ancora problemi: «Many customers were recently having problems logging in and reaching customer support. Things are looking better, but if you’re still having issues, please reach out to us again at https://bit.ly/3iGfiK4».

Gli ingegneri del colosso svedese, 400 milioni di utenti attivi mensili nel 2021, sono al lavoro per cercare di capire cosa sia stato a provocare il down della piattaforma. Con più di tremila dipendenti, non sarà un problema risalire a monte e individuare l’origine del problema.

Back to top button