NOTIZIE

Sviluppo turistico: nuove opportunità per i bed&breakfast del Lazio

In regione si è stabilito di portare a quattro e non più a tre il numero massimo di stanze a immobile da poter offrire con la formula del B&B.

La Giunta regionale del Lazio, presieduta da Francesco Rocca, ha approvato la delibera riguardante le strutture extralberghiere e nello specifico i bed&breakfast. Si è stabilito di portare a quattro e non più a tre il numero massimo di stanze a immobile da poter offrire con la formula del b&b. In pratica si aumenta l’offerta relativa all’ospitalità turistica nel territorio laziale.

Restano invariate tutte le altre caratteristiche riguardanti i bed&breakfast, definiti “strutture che erogano ospitalità e servizio di prima colazione, dotate di un soggiorno con annesso angolo cottura o cucina e con un totale massimo consentito di posti letto calcolati in base alla metratura dell’immobile e comunque non superiori a 8. Il titolare o il gestore deve avere la residenza nella struttura e si riserva una camera da letto all’interno della stessa”. L’utilizzo degli appartamenti come B&B non comporta cambio di destinazione d’uso ai fini urbanistici.

AUTO IN PROMOZIONE

Le offerte del Gruppo Jolly Automobili

Scopri tutte le promozioni di questo mese o clicca qui per le auto usate e km 0 o clicca qui per il noleggio a lungo termine.

Back to top button