SPORT

Alatri – Basket: verderosa sconfitti in casa dalla Luiss Roma

Alatri - Tanta amarezza per una parita dove gli ernici si sono aggiudicati tre parziali su quattro.

Il Nuovo Basket cade in casa contro la Luiss , cedendo 73-78 al team capitolino che resta imbattuto in vetta alla classifica. Recrimina tanto la formazione verderosa per una gara che sembrava essersi indirizzata su binari favorevoli nel secondo periodo, dopo un primo quarto bruttino e avaro di canestri. Nella seconda frazione, invece, i ciociari mettono alle corde i romani, salendo addirittura sul +13. Brava la Luiss ad approfittare di un calo di tensione degli alatrensi per ridurre il gap al -7 con cui si torna negli spogliatoi.

Al rientro in campo gli ospiti prendono in mano il pallino del gioco e sorpassano, mettendo tre possessi di distanza fra sé e gli avversari. sbanda ma ritorna in carreggiata nell’ultimo periodo, si riporta fino a -1 ma viene punita dalla precisione ai tiri liberi degli avversari che hanno il merito di sfruttare al meglio tutti i viaggi in lunetta. I padroni di casa, invece, pagano ancora una volta una brutta percentuale a cronometro fermo e la sorte avversa che restituisce ben quattro infortuni nel corso della stessa gara, vedendosi sfuggire un’altra ghiotta opportunità.

Ad ogni modo la Luiss dimostra di non essere capolista per caso e si prende una vittoria meritata, per quanto visto sul parquet ma anche per il cinismo avuto nei momenti topici e per la capacità di non andare al tappeto nelle fasi del match più favorevoli agli avversari. Alatri, invece, è costretta ancora a masticare amaro e incassa la prima sconfitta interna del suo nuovo corso, dopo la scorsa stagione con il Pala Minnucci inviolato e la vittoria nella prima sfida casalinga di questa annata con la Lazio. All’orizzonte l’incrocio con l’altra squadra imbattuta del girone, Bracciano, alla quale i ciociari faranno visita sabato 12 Novembre alle 19.

TABELLINO

Nuovo Basket 73 – Luiss Roma 78
Parziali: 13-12; 22-16; 12-26; 27-24
: Cerica 19, Dell’Uomo 3, Marini, Nistor 13, Stirpe 19, Boezi, Coccia 2, Palmisani n.e., Fiorini 9, Alessandrini 2, Cappadozzi 6; D’Alatri.

Foto: Chiara Marigliani

Back to top button