Alatri

Alatri: Museo promosso a pieni voti. Nel 2023 cinquemila turisti paganti

E ora il direttore Luca Attenni lo guiderà a tempo indeterminato.

Foto istituzionale di rito con il direttore del museo civico di Alatri, Luca Attenni, il primo cittadino Maurizio Cianfrocca e il Responsabile del Settore Cultura Antonio Agostini per festeggiare l’assunzione a tempo indeterminato del dott. Attenni.

L’organico del Comune di Alatri si arricchisce in pianta stabile di uno stimato professionista che da diversi anni collabora con la Città. L’incontro con il Sindaco e il Responsabile del Settore Cultura non si è limitato alla foto rituale, ma è stata una occasione per commentare i lusinghieri risultati ottenuti dal sistema museale in termini di presenze turistiche e incassi e per parlare della programmazione delle prossime attività tra cui la presentazione del restauro del Portico di Betilieno Varo.

Sarà un anno importante per il Sistema Museale urbano che sarà al centro della programmazione amministrativa, con tante iniziative in corso di definizione che verranno presentate nei prossimi mesi. Anche se non presente all’incontro, il consigliere delegato alla cultura Sandro Titoni ha inteso formulare gli auguri di buon lavoro al direttore del museo, affermando che sarà al suo fianco per lavorare ed ottenere risultati importanti per la Città.

Nell’anno appena trascorso sono stati 4868 i biglietti staccati con un incasso di 12635 euro, a fronte di 4575 biglietti staccati nel 2022 con un incasso di 9894 euro. Se si confrontano i dati con il 2021 si nota un incremento ancora più significativo, con 2790 biglietti staccati e 5210 euro di incasso. Ma se nel 2021 gli effetti del covid erano ancora presenti, il confronto tra il 2022 ed il 2023 rappresenta un concreto indizio sull’andamento positivo delle presenze turistiche nel sistema museale con un + 6% di biglietti staccati ed un + 27% di incassi.

Molto significativo in quanto i paganti solo esclusivamente i non residenti, l’ingresso è gratuito per i residenti e per i ragazzi fino a 18 anni. Un movimento complessivo di 5.000 turisti che hanno potuto ammirare la bellezza del museo civico ed il fascino del Cristo nel Labirinto. Una concreta dimostrazione di una programmazione efficace, di una importante visibilità che va ben oltre i confini regionali. Dati che ci spingono a fare ancora meglio nel 2024. Gli elementi più importanti della programmazione sono stati la realizzazione del cartone animato e del libro illustrato sulle mura poligonali, nonché l’ideazione dei “Giovedì al Museo” .

«Di fatto avere un direttore stabile – dichiara il delegato alla cultura Sandro Titoni – rappresenta il primo investimento per il nuovo anno, con nuove opportunità che si aprono per il futuro del nostro sistema museale. Inoltre gli orari di apertura sono molto ampi grazie anche alla presenza dei volontari del servizio civile e del personale della cooperativa, apertura garantita tutti i giorni compresi i festivi come è stato nel periodo natalizio. Sono dati soddisfacenti, da stimolo a fare ancora meglio per far conoscere il nostro patrimonio culturale a tante persone a partire dai nostri concittadini».

AUTO IN PROMOZIONE

Le offerte dal Gruppo Jolly Automobili

Scopri tutte le promozioni di questo mese o clicca qui per le auto usate e km 0 o clicca qui per il noleggio a lungo termine.

Back to top button