POLITICA

Elezioni Regionali Lazio 2023: in campo la lista “Verdi-Sinistra” con Europa Verde, Sce e Possibile

«Al candidato Presidente Alessio D'Amato - spiegano i rappresentanti politici - abbiamo chiesto e ottenuto impegni programmatici fondamentali per il nostro territorio quali, ad esempio, la riduzione della capacità dell'inceneritore di San Vittore»

Alle prossime elezioni regionali sarà presente anche una lista che vedrà al suo interno i rappresentanti di Europa Verde assieme al gruppo di Sinistra Civica ecologista progressista, che fa capo a all’eurodeputato Massimiliano Smeriglio, ed a Possibile che avrà propri candidati e un riferimento chiaro nel simbolo.

«Sarà una proposta politica particolarmente attenta ai temi dell’ecologismo, del mondo del lavoro, dei diritti e della tutela della salute che punterà a dare piena rappresentanza alle voci e le istanze del territorio», così Salvatore Raoni, Anna Rosa Frate e Gaetano Capuano, rappresentanti provinciali dei tre gruppi politici che si sono alleati in vista dell’imminente competizione elettorale.

«Al candidato Presidente Alessio D’Amato abbiamo chiesto e ottenuto impegni programmatici fondamentali per il nostro territorio quali, ad esempio, la riduzione della capacità dell’inceneritore di San Vittore, un impegno sull’istituzione del Parco dei Monti Ernici e il rafforzamento dell’assistenza sanitaria di prossimità, solo per citarne alcuni. L’obiettivo è altresì quello di impedire che la Regione Lazio cada in mano a una destra becera, che ha già dimostrato quanti danni è in grado di fare alle istituzioni e quanto poco a cuore abbia le sorti del nostro territorio», concludono i rappresente di EV, SCE e Possibile.

Back to top button