NOTIZIE

Frosinone – Inaugurato il cantiere del Teatro “Colapietro”

Il capoluogo avrà tre teatri comunali.

«Con l’inaugurazione, oggi, del cantiere del Teatro Colapietro, la città di Frosinone si appresta ad avere tre teatri comunali, dopo l’acquisizione del Nestor e del Vittoria – ha dichiarato il Sindaco, Riccardo Mastrangeli – Un capoluogo che voglia dirsi tale, infatti, necessita di spazi ad hoc per la creazione e la fruizione dell’arte e della cultura scenica, oltre che pensati per l’aggregazione, il confronto, la socializzazione. L’amministrazione comunale crede che l’investimento sulla cultura crei valore aggiunto, come moltiplicatore di energie sane per l’intera società e di promozione del territorio, costituendo, inoltre, un elemento di identità e di coesione sociale. In particolare – ha concluso il Sindaco Mastrangeli – a seguito degli interventi di riqualificazione e adeguamento, il Teatro Colapietro, per le sue caratteristiche e per la sua rilevanza, sarà inserito in un circuito comprendente le manifestazioni sociali artistiche e culturali del territorio comunale. Inoltre, l’amministrazione intende attivare importanti sinergie volte alla promozione di iniziative di integrazione e inclusione sociale».

«Il progetto relativo al Teatro Colapietro si inserisce all’interno del programma di interventi assegnatario di un finanziamento di oltre un milione di euro, mediante bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il dossier predisposto dagli Uffici Comunali dal titolo “Nuove Opportunità”, approvato con la precedente amministrazione Ottaviani, è costituito da una serie di interventi materiali e immateriali finalizzati al recupero urbanistico, paesaggistico e socioculturale dell’area in località Selva Piana – ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici, Angelo Retrosi – Le operazioni previste permetteranno la trasformazione dell’auditorium in uno spazio-teatro multifunzionale, con tribune mobili, a seconda delle esigenze di spettacolo, con la riqualificazione completa con opere di ripristino e miglioramento degli strumenti tecnologici, tra cui captazione e smaltimento acque meteoriche, miglioramento acustico dei locali e adeguamento impianti. Le opere saranno realizzate con materiali e soluzioni tecnologiche compatibili con l’esistente per facilitare l’amalgama con il contesto e minimizzare l’impatto. Sarà ottimizzata la definizione degli spazi interni, con opere finalizzate al mantenimento e alla conservazione del bene e al miglioramento delle caratteristiche energetiche e prestazionali, comprendenti elementi di arredo, adeguamento degli impianti ed opere volte al miglioramento delle condizioni di accessibilità, fruibilità ed adattabilità».

Nel programma “Nuove opportunità”, oltre a riqualificazione e adeguamento del “Paolo Colapietro”, sono inclusi gli interventi di manutenzione straordinaria e di adeguamento funzionale del centro sociale in via Portogallo, unitamente a potenziamento e adeguamento della viabilità ciclabile e il recupero delle aree verdi di Corso Francia.

Leggi anche:

Ultime promo:

Back to top button