POLITICA

Frosinone – Parte “Non è fidarsi è meglio”

L'iniziativa intrapresa da Prefettura e Comune di Frosinone punta a proteggere la popolazione anziana dda truffe e raggiri.

Sarà presentata giovedì 10 novembre, alle 15.30, presso l’auditorium diocesano San Paolo (viale Madrid, 54), la campagna di prevenzione delle truffe agli anziani, “Non fidarsi è meglio…”, con un seminario gratuito aperto a tutti gli over 65. L’evento è organizzato dall’Associazione Europea consumatori Indipendenti di Frosinone, in collaborazione con la Prefettura e il Comune di Frosinone (assessorato al welfare di Fabio Tagliaferri).

«I media ci raccontano, troppo spesso, di truffe ai danni della popolazione anziana perpetrati da malviventi senza scrupoli – ha dichiarato il sindaco, – Si tratta di reati odiosi e, purtroppo, in crescita. L’amministrazione comunale non poteva restare indifferente a una tematica di tale importanza e, per questo motivo, su indicazione dell’assessore al welfare e alle politiche sociali, Fabio Tagliaferri, ha approvato un progetto ad hoc per la prevenzione e il contrasto di questo fenomeno».

«La campagna di prevenzione ‘Non fidarsi è meglio’ sarà avviata mediante il seminario di giovedì 10 novembre, a cui parteciperanno autorità civili e militari ed esperti nelle materie psicologiche e sociali – ha dichiarato l’assessore Fabio Tagliaferri – L’iniziativa costituisce il primo tassello di una serie di attività che metteremo in campo per sensibilizzare e informare i nostri concittadini sulle tecniche utilizzate dai malviventi per carpire la fiducia delle vittime e mettere in atto truffe e raggiri. Con la proposta progettuale dell’Associazione Europea Consumatori indipendenti, ‘Non fidarsi è meglio’, che l’amministrazione ha sposato pienamente, aderendo al bando specifico del Ministero dell’Interno – ha proseguito l’assessore Tagliaferri – realizzeremo campagne di comunicazione e informazione su canali maggiormente utilizzati dalla popolazione over65, insieme a laboratori presso i centri anziani con moduli formativi dedicati. Nei prossimi giorni, in vista della ricorrenza dedicata alla commemorazione dei defunti, personale specializzato e ben riconoscibile distribuirà materiale informativo anche nei pressi del civico cimitero di Colle Cottorino sull’incontro del 10 novembre, affinché sia il più partecipato possibile. Saranno inoltre adottate misure di prossimità ed iniziative di supporto, con il monitoraggio delle azioni svolte e la raccolta di indicatori di efficacia dell’iniziativa. La conoscenza e l’informazione è la miglior arma contro i truffatori, che spesso fanno leva sui sentimenti più profondi e viscerali e sulla fragilità dell’anziano. Oltre alla prevenzione e alla sensibilizzazione sul tema – ha concluso Tagliaferri – è importante ricordare che le forze dell’ordine, qualora si sospetti di trovarsi di fronte a un tentativo di truffa, sono sempre pronte a intervenire al fianco dei cittadini, attraverso una chiamata al 112».

Back to top button