POLITICA

Gianluca Quadrini: «Il governo nazionale tuteli le piccole e medie imprese nei criteri di aggiudicazione dei lavori pubblici»

«Le imprese sono l’anima dell’economia e per questa ragione devono essere tutelate, perche lo sviluppo del territorio dipende dalla loro sopravvivenza».

Dopo l’appello di Rotondi Cantieri, di Boville Ernica, anche Gianluca Quadrini, Presidente del Gruppo Provinciale di Forza Italia e Vice Responsabile Nazionale degli Enti Locali interviene sulla questione del criterio di aggiudicazione dei lavori pubblici sotto la soglia comunitaria.

In una nota il Presidente afferma: «Circa due terzi dei posti di lavoro sono da ricercare nel settore privato e l’impatto che la pandemia da Covid-19 ha avuto sulle piccole e medie imprese è stato devastante a livello occupazionale e di sviluppo. La modifica del criterio di aggiudicazione delle opere pubbliche in maniera trasparente e legale, sotto la soglia comunitaria, introdotta pertanto gia nella Regione Sicilia, darebbe la possibilità alle piccole e medie imprese, concorrendo con pari opportunità, di garantire la loro sopravvivenza e quella dell’intero indotto attiguo, senza che queste vengano sacrificate a favore delle grandi multinazionali. Per questo chiediamo al Governo Nazionale di applicare questo criterio. Le imprese sono l’anima dell’economia e per questa ragione devono essere tutelate, perche lo sviluppo del territorio dipende dalla loro sopravvivenza. Per cui ritengo sia indispensabile un revisione trasversale a livello nazionale, che tenga conto degli effetti che la crisi economica, aggravata dall’emergenza sanitaria, sta avendo sulle nostre imprese e automaticamente su tutto il territorio e che adotti dei criteri paritari di aggiudicazione delle gare che non mettano ulteriormente in ginocchio le nostre PMI».

Back to top button