POLITICA

Mauro Buschini: «Bene riorganizzazione Asl. A Sora avanti con oncologia e operazioni complesse»

La strada tracciata, secondo il Presidente del Consiglio Regionale del Lazio, migliorerà l'offerta sanitaria in tutto il territorio della provincia di Frosinone.

Mauro Buschini approva il nuovo corso dell’Azienda Sanitaria Locale di . «La riorganizzazione sanitaria presentata dal Direttore generale della Asl di Frosinone, Paola D’Alessandro, è molto importante perché prevede un sostanzioso ampliamento dei servizi, un miglioramento dell’offerta sanitaria e traccia la rotta per il contrasto deciso alla pandemia per la quale si prevede il picco nelle prossime settimane. Una impostazione precisa, con destinazioni specifiche per tutte le strutture con l’obiettivo di arrivare ad una offerta sanitaria equilibrata per l’intero territorio che preveda una divisione a specchio tra nord e sud della Ciociaria.

Gli ospedali di Frosinone e – ha spiegato il Presidente del Consiglio Regionale del Lazio – saranno presidi parzialmente Covid e con il contributo di strutture accreditate si avranno a disposizione 333 posti letto dedicati e 32 posti letto di terapia intensiva, un numero importante che permetterà di reggere l’urto e la forte pressione sulle strutture nel prossimo periodo. Negli ospedali di e Sora si concentrerà il resto della attività no covid: il San Benedetto avrà una destinazione chirurgica e di medicina mentre sul SS. Trinità di Sora si proseguirà con l’oncologia e le operazioni complesse. Nel presidio ad e presso la Casa della Salute di si svolgeranno le altre attività diagnostiche e ambulatoriali e in tutte le altre Case della Salute del territorio sarà potenziata la sanità territoriale, ancor più fondamentale in questa fase di emergenza, co percorsi diagnostici e presa in carico dei pazienti.

Una impostazione che garantisce la copertura complessiva dei servizi in tutta la Provincia, dove sono chiare le specialistiche per ogni struttura e soprattutto con un evidente potenziamento dell’offerta necessario per affrontare al meglio questa fase così delicata. Il mio plauso al direttore generale per aver, in così poco tempo, individuato una mappatura chiara del territorio e – ha concluso Buschini per la rapida riorganizzazione dell’intera azienda».

Back to top button