Frosinone

Nsc Frosinone: sicurezza comunità caposaldo per il Nuovo sindacato carabinieri

Il Segretario Provinciale di Frosinone Raffaele Fardella, «Vediamo su strada e nei centri abitati la presenza di servizi incrementali predisposti da reparti speciali dell’Arma».

Come riportato sul sito www.carabinierinsc.it: «Nelle ultime settimane, la Provincia di Frosinone è stata teatro di episodi che hanno turbato la sicurezza pubblica e destato allarme tra la popolazione, spingendo il Prefetto di Frosinone a convocare oggi il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Gli episodi più gravi si sono verificati nella città di Cassino, dove tre bombe carta sono state fatte esplodere provocando danni e, nell’ultimo caso, danneggiando gravemente un ristorante. Ad Isola del Liri, invece, sono emerse gravi problematiche legate alla movida violenta. Qui, un commerciante che aveva invitato un gruppo di giovani a comportarsi rispettosamente è stato violentemente aggredito.

Questi fatti ripropongono una questione che, come organizzazione sindacale, abbiamo più volte sollevato: la carenza di personale e l’allarmante innalzamento dell’età media degli operatori di polizia, una problematica che sta emergendo in tutta la sua gravità. Anche il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Frosinone, al momento del suo insediamento, ha sottolineato la necessità di rafforzare gli organici dell’Arma, osservando che “ci vorrà qualche anno per avere una forza organica effettiva“.

Nonostante le nuove assunzioni effettuate e quelle previste, i pensionamenti e l’età media in crescita fanno sì che i nuovi colleghi non riescano a compensare il numero dei colleghi che lasciano il servizio. Questo problema è particolarmente evidente in una provincia come Frosinone ed in assenza di immediati correttivi, il rischio concreto è quello di non poter dedicare risorse umane adeguate ai servizi di prevenzione e controllo del territorio” ha dichiarato Il Segretario Sabatino Mastronardi.

“Quanto accaduto pone in evidenza non solo una situazione di carenza di personale ma impedisce, a chi è deputato, una gestione ottimale della sicurezza pubblica. Ricordiamo che l’eventuale ricorso allo straordinario come pratica per sopperire al deficit di “uomini” potrebbe creare problemi in termini di recupero psicofisico del personale ma anche avere ripercussioni a lungo termine sul benessere dei lavoratori e la sostenibilità dell’organizzazione” ha continuato il segretario Cristiano Celletti.

La Segreteria Provinciale di Frosinone – che interviene nel merito avendo seguito da vicino i vari episodi – condanna i fatti criminali perpetrati, e rileva come particolarmente preoccupante l’episodio che ha visto l’accensione di due bombe carta; al contempo, riconosce un positivo riscontro operativo conseguente alla convocazione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, che ha predisposto il potenziamento di servizi di reparti speciali dell’Arma, in supporto alle realtà locali.

Infatti – riferisce il Segretario Provinciale di Frosinone Raffaele Fardella – nell’ambito del territorio provinciale di Frosinone, seppur colpito in diverse recenti occasioni da fatti che hanno minato alla sicurezza dei cittadini, esprimiamo una moderata soddisfazione nel vedere su strada e nei centri abitati la presenza di servizi incrementali predisposti da reparti speciali dell’Arma, che vanno in ausilio alle Stazioni Carabinieri locali, che, tra l’altro, proprio recentemente, hanno visto un discreto ingresso di nuovi carabinieri”. Il Nuovo Sindacato Carabinieri ha dimostrato nelle sue numerose attività sul territorio nazionale, di essere molto attento e impegnato in attività di formazione e promozione a tutela dei carabinieri e delle comunità in cui essi sono inseriti nel loro lavoro quotidiano. Proprio di recente, il 5 aprile scorso, la Segreteria Provinciale di Frosinone è stata promotrice, proprio a Isola del Liri, di un evento educativo rivolto a centinaia di giovani delle scuole e argomentato da illustri professionisti, sul tema della CULTURA DELLA LEGALITA’, un evento al quale hanno partecipato diverse autorità civili, militari e religiose, oltre che sindacalisti provinciali di Roma e Frosinone, la Segreteria Regionale del Lazio e segretari nazionali del Nuovo Sindacato Carabinieri. “È in occasioni come questa che ci rendiamo particolarmente conto di quanto sia importante lavorare sulla legalità e sulla sicurezza su diversi fronti: scuola, chiesa, istituzioni civili e forze dell’ordine. Ecco perché, quando la politica e la nostra Amministrazione mettono anche solo un piccolo mattoncino per costruire sicurezza, la collettività si rassicura, ma auspichiamo, tuttavia, un sempre più crescente potenziamento organico ed operativo, che possa di pari passo far fronte alla sempre più crescente esigenza di sicurezza sentita dalle comunità”».

AUTO IN PROMOZIONE

Le offerte del Gruppo Jolly Automobili

Scopri tutte le promozioni di questo mese.

Back to top button