CRONACA

Reddito di Cittadinanza: in Ciociaria “pizzicati” altri 5 furbetti

Sono tutti uomini e di età compresa tra 23 e 56 anni.

«Proseguono, senza sosta, i controlli nei confronti dei “furbetti ” del reddito di cittadinanza. Nell’ambito dei mirati servizi, disposti dal Comando Provinciale di Frosinone, finalizzati all’illecita percezione del reddito in esame, sono stati deferiti cinque soggetti stranieri che, senza averne titolo, usufruivano del citato beneficio.

In particolare, i militari della Stazione Carabinieri di (FR) – spiega in una nota il Comando Provinciale di – con il prezioso supporto dell’Unità specializzata del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Frosinone, hanno scoperto, attraverso indagini documentali, che i cinque individui, (un 23enne, un 24enne, un 28enne, un 43enne e un 56enne), di diversa nazionalità, erano privi del necessario requisito di legge, che prevede la residenza decennale nel territorio italiano.

Costoro, infatti, pur consapevoli di non averne diritto, avevano fraudolentemente avanzato richiesta, ed illecitamente percepito, per un periodo di tempo significativo, la su indicata utilità economica arrecando all’erario, complessivamente, un danno pari a euro 19.000,00. A seguito di quanto accertato, oltre all’Autorità giudiziaria di Cassino, è stato anche interessato l’ufficio INPS per i provvedimenti di competenza».

Back to top button