NOTIZIE

Roma, operaio cade da impalcatura e muore

L'uomo aveva 50 anni. Inutili, purtroppo, i soccorsi. È il quarto morto sul lavoro a Roma negli ultimi 50 giorni.

Tragedia sul lavoro stamani a , in via Merulana. Un operaio cinquantenne è deceduto dopo esser caduto da un’impalcatura. Il volo, forse dal settimo piano di un palazzo in ristrutturazione, purtroppo non ha lasciato scampo all’uomo, che sarebbe morto praticamente sul colpo. Sul posto sono intervenuti i sanitari e il personale medico del 118, i vigili del fuoco e i poliziotti del Commissariato Esquilino.

Sulla vicenda è intervenuta nel pomeriggio Eleonora Mattia, Presidente IX Commissione lavoro del Consiglio Regionale del Lazio. Queste le sue dichiarazioni.

«Di lavoro si continua a morire e ora – anche in vista dei prossimi mesi caratterizzati dall’utilizzo dei fondi PNRR – è il momento di rafforzare il lavoro avviato dalla Regione. Bisogna estendere vigilanza, prevenzione e assistenza alle imprese e concentrarsi sui settori con più irregolarità e poca trasparenza, ma anche lavorare sulla reputazione dell’impresa legata alla qualità e alla sicurezza sul lavoro. La terribile notizia dell’incidente mortale di Via Merulana di questa mattina arriva alla fine di un anno in cui le morti bianche hanno raggiunto numeri inaccettabili – oltre 1000 solo nei primi 10 mesi del 2021 secondo Inail – e non può lasciarci indifferenti. Anche per questo nell’ultimo anno e mezzo come abbiamo deciso di porre ancora più attenzione alla sicurezza nel mondo del lavoro, tema che l’emergenza pandemica ha riportato al centro del dibattito pubblico. Finora – ha continuato Mattia – abbiamo messo in campo un Protocollo ad hoc sul coordinamento delle attività di vigilanza in materia di salute e sicurezza sul lavoro e sono attualmente incardinate due proposte di legge fondamentali: la proposta n. 291/2021 in materia di promozione della salute e della sicurezza sul lavoro e del benessere lavorativo e la proposta n. 313 specificatamente dedicata alla qualità del lavoro negli appalti. Su entrambe la IX Commissione è pronta a dare un contributo e portare avanti il lavoro celermente – ha concluso la consigliera regionale – per dotare i lavoratori e le lavoratrici della Regione Lazio di sempre maggiori strumenti e costruire le condizioni affinché il lavoro sia un posto davvero sicuro per tutte e tutti. Con questo spirito esprimo la massima solidarietà e vicinanza alla famiglia dell’operaio coinvolto nell’incidente odierno».

Back to top button