POLITICA

San Donato Val di Comino: contributo a fondo perduto per le attività che operano in paese

L’importo complessivo dei fondi a disposizione è di 25 mila euro per il rimborso parziale o totale delle utenze e dei canoni di locazione per un massimo di 2500 euro ad attività.

L’amministrazione comunale di San Donato Val di Comino ha approvato il bando di gara per la concessione di un contributo a fondo perduto per il sostegno alle attività economiche, commerciali e artigianali che operano all’interno del territorio comunale. Questa misura è legata al fondo Aree interne per il contrasto degli effetti legati all’emergenza da Covid. L’importo complessivo dei fondi a disposizione è di 25 mila euro per il rimborso parziale o totale delle utenze e dei canoni di locazione per un massimo di 2500 euro ad attività. Per la concessione dei contributi a fondo perduto, le domande possono essere presentate entro le 12 del 31 gennaio 2023 all’indirizzo statocivile.sandonatovaldicomino@legalmail.it.

«Siamo in una fase di ripartenza – spiega Enrico Pittiglio – e come amministrazione vogliamo fare la nostra parte con finanziamenti a fondo perduto a chi in questi anni ha dovuto stringere i denti a causa della pandemia. Nel nostro comune stanno aprendo nuovi esercizi, crescono le attività gestite da giovani e ciò dimostra come riusciamo ad essere attrattivi nonostante le ovvie difficoltà dovute al caro energia e agli strascichi derivanti dalla pandemia. Continueremo a lavorare per essere al fianco di chi ogni giorno sceglie di valorizzare il nostro paese garantendo servizi necessari all’intera comunità. Nel contempo, grazie al prezioso supporto della squadra comunale, favoriremo ingressi e investimenti nel territorio comunale – conclude – per creare benessere a San Donato e nuova occupazione di qualità».

Back to top button