POLITICA

Strade dissestate a Ceccano: la nota critica del socialista Belli

«Una condizione - sottolinea l'esponente della "Pertini" - diffusa in tutto il territorio Ceccanese»

«Leggendo un articolo riportato da un noto giornale si evince che il consigliere con delega al turismo si vanta delle migliorie fatte su alcune strade. Evidentemente, il consigliere in questione non ha avuto modo di passeggiare per via Santo Stefano, dove l’incuria da parte dell’amministrazione e le piogge degli ultimi giorni hanno creato una buca pericolosa per la viabilità.

Questo crea problemi soprattutto per i pedoni, per gli automobilisti, ma anche per i conducenti di veicoli a due ruote che sono più soggetti a questo tipo di rischio. Questa problematica non riguarda soltanto via Santo Stefano ma è una condizione diffusa in tutto il territorio Ceccanese, basti fare un giro nella zona della Badia, dove per poter raggiungere l’Abbazia dei Padri Passionisti bisogna fare uno slalom tra le varie buche.

Tale situazione si replica in luoghi particolarmente sensibili, come ad esempio nelle vicinanze della scuola in via Gaeta dove i bambini sono impossibilitati a camminare sui marciapiedi a causa dell’ acqua non adeguatamente drenata, pedoni che vengono sistematicamente “ docciati” da auto in transito. Sembra che, invece di risolvere i problemi, questa amministrazione sia solo capace di fare propaganda».

È quanto dichiara in una nota stampa Angelo Belli della Sezione PSI “Sandro Pertini” di – Angelo Belli, iscritto.

Ti potrebbe interessare

Back to top button