CRONACA

Un giro in Ciociaria, poi la tragedia a Roma: l’ultimo video di Jessy e Wibe girato sulla Ferentino-Sora

Le due turiste belghe erano appena arrivate in Italia per una breve vacanza romana, facendo tappa anche in provincia di Frosinone.

Prima di essere falciate e uccise da un’automobile nel tratto urbano della A24 a , Jessy Dewildeman e Wibe Bijls, le due di 24 e 26 anni appena arrivate nella Capitale per una breve vacanza, erano state in .

Sul profilo Instagram della 24enne, difatti, è stata pubblicata una storia suddivisa in tre frammenti diversi, il secondo dei quali registrato sulla superstrada -, forse una delle ultime tappe delle due sfortunate ragazze prima del loro drammatico rientro nella Capitale.

Le due giovani donne arrivavano da Menen, cittadina di circa 33 mila abitanti situata un centinaio di km a ovest di Bruxelles. Nella notte tra sabato 8 e domenica 9 ottobre, in zona Tor Cervara sul tratto capitolino dell’Autostrada dei Parchi, il terribile investimento che ha prematuramente spezzato le loro vite.

Secondo una sommaria ricostruzione della vicenda, sembrerebbe che le giovani, a bordo di un’auto a noleggio, abbiano deciso di fermarsi per prestare soccorso dopo un precedente incidente stradale con feriti. Qualche istante dopo, il terrificante schianto: un altro veicolo, condotto da un uomo, è piombato sulle ragazze. Sul posto, dopo l’allarme, è giunta la macchina dei soccorsi, ma per Jessy e Wibe non c’è stato nulla da fare. L’esatta dinamica dell’incidente, in ogni caso, è al vaglio dalle forze dell’ordine.

Back to top button