CECCANO

Venerdì a Ceccano la presentazione del libro di Maurizio Lozzi

"Un SACCO di silenzi - L’agonia di un fiume lasciato morire".

L’Editore Di Leando & Partners propone venerdì 20 a Ceccano due eventi riguardanti il libro-inchiesta scritto dal giornalista Maurizio Lozzi sugli inquinamenti subiti dalla Valle del Sacco in oltre settant’anni. Dal titolo decisamente eloquente, “Un SACCO di silenzi – L’agonia di un fiume lasciato morire”, il volume venuto alla luce dopo oltre due anni di accurate ricerche, apre a considerazioni sull’inquinamento subito dall’ambiente e dalle popolazioni raccontando una storia su cui in troppi hanno mantenuto il silenzio.

La narrazione, proposta con l’ottimismo di chi crede nelle giovani generazioni e in un futuro migliore, avrà infatti come primo pubblico gli studenti del Liceo Scientifico e Linguistico della città fabraterna che, grazie alla disponibilità della Direzione didattica dell’istituto, incontreranno l’autore presso l’aula magna nella mattinata alle ore 11,45.

Lo scempio subito dal fiume Sacco e dall’ambiente stesso bagnato lungo tutto il suo percorso fluviale nell’omonima valle, sarà poi raccontato nel pomeriggio alle ore 18,00 in un secondo appuntamento organizzato per la cittadinanza dalla Pro Loco di Ceccano e dalla Rete delle Associazioni, proprio presso la Sala parrocchiale del Santuario di Santa Maria a Fiume che, notoriamente, tra gli edifici di culto ceccanesi, è quello sulle rive del fiume.

Nonostante la documentazione raccolta, che conferma nella Valle del Sacco presenze inquinanti da oltre settant’anni, l’autore precisa che a far paura oggi è “la globalizzazione dell’indifferenza”, un fenomeno sociale decisamente più inquietante dell’inquinamento stesso e che, sociologicamente parlando, è purtroppo in crescita.

Back to top button