CRONACA

400 mila vaccinati a Frosinone e provincia. La DG Asl: «Non facciamoci trovare scoperti in autunno»

Pierpaola D’Alessandro mantiene alto il livello dell'attenzione pur esprimendo soddisfazione per il risultato conseguito.

“Oggi in Ciociaria sono state raggiunte le 400 mila dosi di vaccini somministrate. Un grande successo, ma bisogna fare di più per non farci trovare scoperti in autunno”. Lo dice la Direttrice Generale della ASL di Frosinone, Pierpaola D’Alessandro.

“È fondamentale che le persone capiscano l’importanza di vaccinarsi per raggiungere una copertura totale e non dare nessuna possibilità al virus di insidiarsi tra di noi”. L’appello della Direttrice Generale della ASL di Frosinone è rivolto a tutti coloro ancora non vaccinati a prenotare il vaccino prima possibile e non rinviarlo a dopo l’estate, perché potrebbe essere troppo tardi.

“Sicuramente la fascia d’età degli anziani è ben coperta – spiega – in particolare quella degli over 60, con oltre il 70% già vaccinata. L’adesione tende a calare con l’abbassamento delle età, soprattutto nella coorte 40-60 anni, essendo il 50% vaccinata”, commenta D’Alessandro.

L’attenzione è rivolta ovviamente anche in Ciociaria alle mutazioni del Coronavirus: la vaccinazione acquista sempre più importanza, soprattutto in questo momento. L’appello fatto è quello della responsabilità. “Serve senso di responsabilità per sé stessi e per gli altri – dice la Direttrice Generale della ASL – Dobbiamo evitare il ritorno dell’infezione una volta superata l’estate. Forse ci siamo dimenticati, siamo nella stessa situazione dell’anno scorso con pochi contagi, poi a settembre le condizioni sono cambiate rapidamente. Non possiamo permetterci altre chiusure a settembre”.

Back to top button