CRONACA

Bollette luce e gas, Consumerismo: «Arera sia commissariata, si è rivelata totalmente inadeguata a gestire emergenza»

Luigi Gabriele: «Governo intervenga su maxi-profitti delle società energetiche varando una “Robin Hood tax"».

Commissariamento di Arera e “Robin Hood tax” sulle grandi società dell’energia. A chiederlo Consumerismo No Profit, in vista dei maxi-aumenti delle tariffe luce e gas che saranno comunicati oggi dall’Autorità per l’energia.

“Chiediamo al Governo di commissariare Arera, organismo che si è rivelato del tutto inadeguato a gestire l’emergenza bollette – afferma il presidente Luigi Gabriele – L’Autorità per l’energia, quale organismo deputato alla vigilanza del mercato, è stata totalmente assente rispetto al tema degli aumenti dei prezzi di luce e gas, nonostante la materia rientri nelle sue primarie competenze”.

“Per salvare le tasche di famiglie e imprese servono sia interventi strutturali, sia reperire risorse presso le grandi realtà come Terna, Snam e tutte le società di dispacciamento e distribuzione che in questo momento stanno guadagnando miliardi di euro con le reti dei cittadini – prosegue Gabriele – Per questo chiediamo al Governo di introdurre un prelievo sugli extraprofitti degli operatori regolati, favorendo l’introduzione in sede europea di una tassa “Robin Hood” nei confronti dei trader di mercato che non hanno sede in paesi comunitari, rivedendo al contempo i criteri di calcolo delle tariffe, modificati nel 2018 da Arera e oggi non più adeguati ad affrontare la nuova situazione delineatesi in Italia” – conclude il presidente di Consumerismo No Profit.

Leggi anche
Close
Back to top button