NOTIZIE

Boville Ernica – Commemorazione dei defunti e festa delle Forze Armate

L'Inno Nazionale e il Canto del Piave saranno a cura del coro del locale Istituto Comprensivo.

Commemorazione dei defunti e Festa delle Forze armate e dell’Unità nazionale, tutto pronto per la celebrazione delle importanti ricorrenze. Il sindaco Enzo Perciballi e l’Amministrazione comunale rendono omaggio alla memoria di tutti i concittadini defunti con la deposizione di una corona di fiori davanti all’antico ingresso del civico cimitero. Sempre all’interno del cimitero, il parroco della collegiata di San Michele Arcangelo, don Giovanni Ferrarelli, celebrerà tre sante messe in suffragio di tutti i defunti: una alle ore 15:00 di martedì primo novembre, festività di Tutti i Santi; altre due verranno invece celebrate mercoledì due novembre, Giorno della Memoria dei Defunti, una alle ore 10:00 e una alle ore 15:00. In caso di pioggia le celebrazioni si svolgeranno nella chiesa di San Michele Arcangelo. Gli agenti della Polizia locale, agli ordini del comandante Domenico Romano, provvederanno a regolare la viabilità e la sosta nelle aree adiacenti il cimitero comunale.

IL PROGRAMMA DEL IV NOVEMBRE

Come ormai da tradizione consolidata venerdì quattro novembre, alle 11:30 in piazza Sant’Angelo, verrà invece celebrata la Giornata dell’unità nazionale e festa delle Forze Armate. Il programma approntato dall’Amministrazione prevede la partecipazione del sindaco e di altri rappresentanti dell’Amministrazione comunale, insieme ad autorità civili, militari e religiose.

Alle ore 11:25 è prevista dal Municipio la partenza del corteo istituzionale con il gonfalone del Comune e la corona di alloro. Alle 11:30 si avrà lo schieramento del picchetto con le autorità in piazza Sant’Angelo e la deposizione della corona davanti al Monumento dedicato ai caduti di tutte le guerre, a cui seguiranno il Canto del Silenzio, l’Inno Nazionale e il Canto del Piave, questi ultimi due a cura del coro dell’Istituto Comprensivo di . Quindi si avranno la preghiera e benedizione del parroco, l’intervento del baby Consiglio comunale e il messaggio istituzionale del sindaco che chiuderà la cerimonia.

Ringraziamo sin da ora l’Istituto Comprensivo nella persona del dirigente Giacomo La Montagna e il Consiglio comunale dei bambini e dei ragazzi per l’annunciata presenza a una ricorrenza che contribuisce a rafforzare nei cittadini, grandi e piccoli, il valore della pace, della democrazia  e dei diritti, conquistati a prezzo dell’estremo sacrificio di tanti nostri antenati e mantenuti grazie alla tutela delle forze armate e delle forze dell’ordine” hanno detto il primo cittadino Enzo Perciballi e l’assessore alla Cultura, all’Istruzione e alle Politiche giovanili, Anna Maria Fratarcangeli.

Back to top button