POLITICA

BOVILLE ERNICA – Il parco comunale riapre al pubblico

Grazie al connubio fra il Comune e l’associazione Noi Con Voi fino al 30 settembre la struttura a ridosso del Lavatoio sarà a disposizione dei cittadini e delle famiglie con portatori di handicap

Parco comunale riaperto al pubblico grazie a una convenzione fra il Comune di Boville Ernica e l’associazione di volontariato onlus Noi Con Voi. La bellissima struttura resterà fruibile a tutti durante il giorno, con una pausa pomeridiana, fino al prossimo 30 settembre. Soddisfatti dell’iniziativa il sindaco, dottor Enzo Perciballi e il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Benvenuto Fabrizi.

“Sin dal primo giorno la nostra intenzione è sempre stata quella di assicurare ai cittadini la piena fruibilità del parco – spiega il vicesindaco Fabrizi – e al tempo stesso offrire all’associazione di famiglie di portatori di handicap, la disponibilità di uno spazio attrezzato e privo di barriere architettoniche per attuare proposte di aggregazione e promuovere iniziative di sensibilizzazione sociale. Con questa convenzione la nostra Amministrazione è riuscita inoltre a ottenere la cura e la custodia del parco praticamente a costo zero.

Sono a carico dell’ente soltanto le minime spese per le utenze. L’associazione, invece, che già da diversi giorni con i propri volontari sta intervenendo, si occuperà della pulizia e della manutenzione facendo la propria parte per migliorare il livello di fruibilità per cittadini. I volontari si occuperanno di apertura, vigilanza e sorveglianza; cura e manutenzione ordinaria del verde; pulizia quotidiana (cartacce, lattine, plastiche e altri rifiuti simili) e gestione dei servizi igienici”

“Stiamo mantenendo gli impegni presi con i cittadini nel 2018 – spiega il sindaco Perciballi – Così anche quest’anno la meravigliosa struttura comunale del centro storico sarà a disposizione di chi vorrà usufruirne, grazie anche alla diretta e fattiva collaborazione dell’associazione Noi Con Voi, a cui abbiamo voluta affidarla e che ringraziamo sin da ora per il fattivo contributo che già ha dato, rendendolo un luogo accogliente e familiare, e per quello che farà in seguito”.

Back to top button