SPORT

Calcio: Frosinone-Pisa, oltre 600 tifosi nerazzurri “già” allo Stirpe. Ultima giornata thrilling, ecco perché

A rilento, invece, la prevendita tra i tifosi giallazzurri: sono ancora disponibili oltre 9 mila tagliandi in tutti i settori dello "Stirpe". Si spera in un'impennata a ridosso dell'importantissima partita in programma venerdì sera.

La prevendita per -Pisa è iniziata lunedì 2 Maggio e a 48 ore di distanza oltre 600 tifosi nerazzurri hanno già acquistato il loro tagliando per la sfida in programma venerdì sera allo stadio “Stirpe”. Calcolando che il settore ospiti dell’impianto frusinate conta all’incirca un migliaio di posti, è ragionevole pensare che i sostenitori toscani lo riempiranno quasi tutto. Procede invece a rilento la prevendita tra i tifosi giallazzurri: sono ancora disponibili più di 9mila tagliandi in tutti i settori dello “Stirpe”.

Ad ogni modo, indipendentemente dal numero di spettatori, in Serie B si prospetta un’ultima giornata thrilling, soprattutto sull’asse /Perugia e il perché è presto detto. Il Pisa scenderà nella tana del Leone con l’intento di migliorare la propria posizione di classifica in vista degli spareggi, sperando, nel contempo, in un passo falso del Monza impegnato al “Renato Curi”. I Grifoni umbri, dal canto loro, hanno forti motivazioni per fare risultato, sia per dimenticare il derby perso domenica scorsa a Terni e sia perché nel caso in cui battessero i brianzoli, e il Pisa s’imponesse a Frosinone, aggancerebbero proprio la squadra giallazzurra a quota 58 punti e si qualificherebbero per i playoff al posto dei Leoni essendo in vantaggio negli scontri diretti. Contemporaneamente, il Pisa andrebbe direttamente in A al posto del Monza perché vincitore di entrambe i “faccia a faccia” con i biancorossi lombardi.

In definitiva, per scacciare lo streghe gli uomini di Grosso devono assolutamente conquistare almeno un punto contro i toscani, che, come sottolieato, potranno contare sul sostegno dei settori più caldi dell’Arena Garibaldi, pronti a percorrere, in centinaia, più di 400 km per star vicino ai propri beniamini. Sarebbe auspicabile una risposta del pubblico di casa come quella dei mesi scorsi, vista l’importanza della posta in palio. C’è ancora qualche giorno di tempo.

L'informazione locale ha un costo che non è sostenibile solo con la pubblicità. Clicca qui per aiutare con una donazione Ciociaria24: il tuo contributo (anche piccolo) può fare la differenza!
Back to top button