POLITICA

Consorzio unico, Polito (FEDERLAZIO) approva: «Progetto che abbiamo sposato fin dall’inizio»

«Un doveroso ma non formale ringraziamento per tutto questo va rivolto alla Regione Lazio e a tutti i soci del Consorzio, ma soprattutto al Presidente e Commissario per il Consorzio unico Francesco De Angelis».

“Esprimo la mia personale soddisfazione e quella dell’intera Federlazio per l’approvazione oggi da parte dell’Assemblea dell’ASI del progetto di fusione del consorzio industriale del Lazio”.

Queste le prime parole del Presidente della Federlazio di Frosinone Nino Polito, che aggiunge: «È un progetto che noi abbiamo sposato convintamente fin dall’inizio, perché riteniamo che quella dell’aggregazione anche dei consorzi industriali – dopo le Camere di Commercio – sia la strada giusta per modernizzare e rendere più efficace un Ente che ha un ruolo fondamentale nelle dinamiche industriali. L’unanimità raggiunta in Assemblea dimostra che i tempi erano maturi per un passaggio di questo tipo e che gli attori locali hanno oramai compreso che i legittimi e insopprimibili interessi dei territori possono essere meglio difesi e rappresentati abbandonando la vecchia concezione autoreferenziale del localismo, per aprirsi ad un processo di integrazione dentro un soggetto più ampio, con più visione strategica e con più forza nell’interlocuzione con la politica e con gli investitori. Un doveroso ma non formale ringraziamento per tutto questo va rivolto alla Regione Lazio e a tutti i soci del Consorzio, ma soprattutto al Presidente e Commissario per il Consorzio unico , che ha lavorato fin dall’inizio con tenacia, con pazienza e con intelligenza politica, al fine di creare un consenso e una condivisione intorno a questo grande progetto».

Back to top button