POLITICA

FESTIVAL DEI SENTIERI tra Natura, Storia e Memoria

L’iniziativa interesserà 14 Comuni del circondario che hanno aderito al progetto grazie alla sensibilità dei primi cittadini e delle associazioni locali

Grazie ad una idea condivisa, sostenuta e invogliata con la consigliera regionale del Lazio on.le , abbiamo presentato la prima edizione del “Festival dei Sentieri tra Natura, Storia e Memoria” nella doppia modalità di svolgimento in presenza e in streaming per permettere al nostro territorio di essere apprezzato da chi ama camminare, per essere raccontato e per preparare con anticipo eventi per la ripresa turistica e culturale del cassinate e non solo anche in previsione con largo anticipo a quello che c’è da fare in occasione dell’80° dell’anniversario della distruzione di Cassino e Montecassino. Abbiamo ideato così un lavoro che anno dopo anno, grazie alle tante associazioni presenti a Cassino e nel circondario che hanno deciso di mettersi in gioco, di fare sistema, di fare squadra. Ma siamo solo all’inizio.

L’iniziativa, infatti, interesserà diversi Comuni del circondario che hanno aderito al progetto grazie alla sensibilità dei primi cittadini e delle associazioni locali che ringraziamo, dei Comuni di:

  • Aquino
  • Atina
  • Cassino
  • Cervaro
  • Coreno Ausonio
  • Patrica
  • Pontecorvo
  • Roccasecca
  • San Donato Val di Comino
  • San Pietro Infine
  • San Vittore del Lazio
  • Sant’Ambrogio sul Garigliano
  • Sant’Elia Fiume Rapido
  • Vallerotonda

In maniera contemporanea tutti insieme domenica 16 maggio con inizio alle ore 09.00 da ogni Comune partirà la valorizzazione di un sentiero quale momento di immersione nella natura, nella storia e nella memoria per una fusione tra uomo e territorio. Un modo per fare sistema. Siamo consapevoli che c’è tanto da fare ma insieme a tutti gli organizzatori possiamo dire che stiamo facendo strada….

Questa prima edizione avrà come filo conduttore proprio quello del camminare senza fretta, un’occasione per vivere emozioni seppur limitata per via dell’emergenza pandemica, e a Cassino proponiamo come “palcoscenico” ideale la valorizzazione della “Strada Romana” per accompagnare gli appassionati alla scoperta del “lento camminare”. Abbiamo accolto con piacere la vicinanza del Parco dei Monti Aurunci con il suo presidente che ha apprezzato l’idea e insieme a loro valorizzeremo con tre tabelle pannelli informativi con scritti e foto su Natura, Storia e Memoria bellica il cammino di questo antico percorso fino a Montecassino.

Ci siamo avvalsi della preparazione e professionalità di Carlo Trelle naturalista, Mauro Lottici ricercatore storico, Roberto Molle e Livio Cavallaro icone e pozzi di conoscenza della battaglia di Cassino e Montecassino, Gaetano De Angelis Curtis come presidente CDSC. Tutto ciò è stato possibile grazie alla concessione dell’Abbazia di Montecassino che ci permetterà in maniera eccezionale domenica 16 maggio di percorrere l’ultimo pezzo del tragitto all’interno della proprietà di Montecassino, lungo i terrazzamenti, con arrivo direttamente al parcheggio in Abbazia ed essere accolti nel Chiostro del Bramante dal Padre Abate Dom Donato Ogliari,

Per partecipare a questa passeggiata bisogna prenotarsi andando sul sito www.festivaldeisentieri.it cliccando sul percorso prescelto.

  • Percorso 1 : Piazza Corte Chiesa Madre – Via Pinchera – strada per il monumento a Mastroianni – Rocca Janula – imbocco strada romana – ginocchiatoio – Montecassino;
  • Percorso 2 : Parcheggio Teatro Romano – Rocca Janula – imbocco strada romana – ginocchiatoio – Montecassino;
  • Percorso 3 : Rocca Janula – imbocco strada romana – ginocchiatoio – Montecassino;

Il CAI Cassino, con il suo presidente Pietro Miele e il direttivo tutto, fortemente sostengono questa iniziativa e le loro guide specializzate accompagneranno, in piccoli gruppi distanziati, coloro che domenica 16 maggio parteciperanno alla passeggiata.

Ecco gli Enti locali e le Associazioni che parteciperanno all’iniziativa oltre agli organizzatori dell’Associazione Cassino Città per la Pace, la , Visit Lazio, il Comune di Cassino, Università degli Studi di Cassino, il CAI, l’Agenzia Nazionale per il Turismo, CUS Cassino, Centro Documentazione Studi Cassinati, Historiale Cassino, Parco dei Monti Aurunci, Parco dei Monti Simbruini, Parco Riviera di Ulisse, GAL Aurunci Valle dei Santi, Associazione “Battaglia di Cassino”, Associazione “Reliquia Belli”, Associazione “Storm Track”, Associazione “La Città che Vorrei”, il Gruppo FB “Incontreremo l’Orso prima o poi”, Ciociaria Turismo, Associazione “Animal Family”, Associazione “Terraferma”.

I portali dell’offerta turistica e culturale come VisitLazio della Regione Lazio e di Ciociariaturismo hanno dedicato spazi alla nostra iniziativa a dimostrazione della bontà dell’offerta turistica e culturale dell’evento. All’iniziativa del 16 maggio a Cassino parteciperà, oltre i quanti presenti alla conferenza stampa, anche l’Assessore regionale al Turismo .

Alla conferenza stampa di oggi in Comune hanno partecipato oltre a noi anche:

  • Danilo Grossi – Assessore alla Cultura del Comune di Cassino
  • Arianna Volante – Assessore al Commercio del Comune di Cassino
  • Luca Fardelli – Consigliere Comunale di Cassino
  • Riccardo Consales – Consigliere Comunale di Cassino
  • Marco Delle Cese – Presidente Parco dei Monti Aurunci
  • – Presidente ASI Frosinone
  • Sara Battisti – Consigliere regionale del Lazio
  • In collegamento online abbiamo avuto:
  • Giovanni Betta – Rettore Università di Cassino
  • Don Luigi di Bossolo – in rappresentanza dell’Abate di Montecassino
  • Gaetano Quagliariello – senatore, autore del libro “STRADA FACENDO. In cammino lungo i sentieri dell’Italia di mezzo” (Rubbettino editore) edito qualche settimana fa.

Per maggiori informazioni: www.festivaldeisentieri.it

F.to
Marino Fardelli – Presidente Associazione Cassino Città per la Pace
Nino Rossi – Vice Presidente Associazione Cassino Città per la Pace

Back to top button