Anagni

Inclusione scolastica: Arkema dona stampante Braille all’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Frosinone

Arkema ha donato una strumentazione che trascrive i testi scolastici in braille.

L’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Frosinone arricchisce i suoi servizi a favore dell’accessibilità della cultura, promuovendo il diritto alla lettura, con la stampante Braille, donata dal Gruppo Arkema tramite l’iniziativa Arkema Fund. In questo modo la biblioteca multimediale presente nella sede dell’associazione potrà trascrivere in braille qualsiasi libro, dal tomo universitario fino ai racconti per l’infanzia. Questo servizio sarà aperto non solo alle persone della provincia ma a chiunque ne faccia richiesta nel territorio italiano.

«La valenza educativa di leggere in autonomia è insostituibile perché la persona è coinvolta attivamente in tutta la sua soggettività», ha dichiaro il Presidente dell’U.I.C.I., sottolineando che «la lettura in braille permette autonomia nella fruizione dei contenuti, invece di una lettura mediata. Il libro in formato braille classico resta il miglior metodo per acquisire l’autonomia nella lettoscrittura e laddove percorribile una migliore autonomia scolastica dello studente».

Istituita nel 2016, l’iniziativa Arkema Fund ha lo scopo di finanziare progetti sostenuti e candidati dai dipendenti di Arkema che sono coinvolti a titolo personale in realtà del proprio territorio, attive nel campo educativo e umanitario. Una giuria composta da rappresentanti delle funzioni HR, CSR, Comunicazione e Legal, seleziona fra le domande pervenute gli enti da finanziare.

Il Gruppo vuole così premiare l’impegno sociale dei dipendenti, che agiscono sul lavoro come nel privato, animati dagli stessi valori di solidarietà e inclusione. In questi 8 anni sono stati patrocinati oltre 75 progetti educativi realizzati da associazioni radicate nelle comunità prossime agli stabilimenti Arkema.

Il progetto dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti di Frosinone è stato candidato da Katiuscia Moscarelli, Logistics officer nel sito Arkema di Anagni. «Ho avuto la possibilità, lavorando in Arkema, di poter accedere all’Arkema Fund. Con le competenze del Presidente, del Segretario, e del personale addetto all’informatica dell’UICI di Frosinone, di cui sono volontaria attiva, abbiamo presentato dei progetti da sponsorizzare e ottenuto ben due finanziamenti nel corso degli anni che hanno consentito l’ampliamento e realizzazione della Biblioteca Multimediale», ha raccontato.

AUTO IN PROMOZIONE

Le offerte del Gruppo Jolly Automobili

Scopri tutte le promozioni di questo mese o clicca qui per le auto usate e km 0 o clicca qui per il noleggio a lungo termine.

Back to top button