CRONACA

Investita da un suv: Chiara non ce l’ha fatta

Troppo gravi i traumi riportati dalla ragazza a seguito dell'impatto con il veicolo.

Oggi, dopo sei giorni di ricovero nella rianimazione dell’ospedale di Latina, è stata dichiarata morta Chiara Aggio, la ragazza 30enne di Norma investita lo scorso 20 Aprile sempre a Latina da un suv guidato da un uomo del posto. La dinamica esatta dell’impatto è al vaglio della Polizia Stradale del capoluogo pontino.

La tragedia si è verificata intorno alle 8 del mattino all’incrocio tra Via Epitaffio e via Piscinara Sinistra, zona Tor te Ponti. Subito dopo l’allarme sono giunti sul posto i sanitati e il personale medico del 118, che hanno provveduto a trasferire la giovane all’ospedale S. Maria Goretti.

I medici hanno fatto il possibile per salvarla, ma alla fine hanno dovuto desistere: troppo gravi i traumi riportati dalla ragazza a seguito dell’impatto. Nelle prossime ore verrà diffusa la data dei funerali della giovane.

Ti potrebbe interessare

Back to top button