CRONACA

La famiglia, il lavoro, il suo amato paese: ci lascia un uomo splendido e coraggioso. Ciao Maurizio

Doveva concorrere alle elezioni come candidato a sindaco. Voleva spendersi anche per la sua comunità come aveva già fatto negli altri ambiti della vita.

, 56 anni, ex ufficiale dell’Aeronautica MIlitare, laureato in Scienze Politiche e candidato a sindaco alle prossime amministrative di San Giovanni Incarico, in programma il 12 giugno, è mancato improvvisamente ieri, presso la propria abitazione. A stroncarlo, probabilmente, un malore che non gli ha lasciato scampo. Stando a quanto riportato stamani da Alessio Porcu, l’uomo aveva dei problemi cardiaci a causa dei quali è stato costretto «a lasciare il suo lavoro». Ciononostante, Carbone ha continuato a spendersi per gli affetti più cari e, da quest’ann, intendeva farlo anche per il proprio paese, proponendosi per indossarne la fascia tricolore da sindaco.

Ieri pomeriggio, invece, il tragico epilogo. L’uomo doveva raggiungere il comitato elettorale, per gli ultimi adempimenti della sua lista, “Tradizione e Innovazione”, ma non si è presentato. È stato cercato al cellulare, ma niente. In poco tempo la preoccupazione è diventata dolore: raggiunta l’abitazione, la tragica scoperta. A nulla sono serviti, purtroppo, i soccorsi del personale medico e sanitario del 118, che una volta sul posto non hanno poruto far altro che accertare il decesso del 56enne.

Sconvolta la comunità locale. Il sindaco attualmente in carica, Paolo Fallone, ha espresso il proprio cordoglio sui social: «Certe notizie si legge nel post non si vorrebbero mai e poi mai ricevere. Di fronte a tutto questo si resta senza parole e non sarà mai possibile accettarlo. Ci hai sempre abituato alle sorprese, ma questa Mauri’ non la volevamo proprio. Un pensiero alla tua famiglia, ai tuoi figli ed ai tuoi nipotini che ora continuerai a proteggere da lassù, un abbraccio forte. Che la terra ti sia lieve Comandante Ciao Mauri’».

lascia una moglie, quattro figli e diversi nipoti. Tutto il paese, in queste ore drammatiche, si è stretto attorno alla grande famiglia dell’uomo, per condividerne il dolore ma soprattutto per manifestare il proprio affetto nei confronti di una persona davvero speciale, quale era l’ex ufficiale dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare Italiana.

Back to top button