NOTIZIE

Muore improvvisamente a 30 anni Remigio Bova. Il cordoglio del basket laziale

Infermiere strumentista al Policlinico Umberto I, era anche uno degli arbitri di pallacanestro più validi ed esperti della regione.

La morte di Remigio Bova ha scosso tutti. Da anni arbitava nella C laziale e il Comitato Regionale FIP Lazio ha voluto rendergli omaggio pubblicato una nota sulla sua pagina social in ricordo dello sfortunato ragazzo originario di Acerra.

Questo il testo: «Purtroppo ancora una notizia terribile per il basket laziale: ci ha lasciato nella notte per un male improvviso, a soli anni 30, Remigio Bova, arbitro tra i più esperti della nostra Regione, con 10 anni di carriera in Serie C.Remigio, che nella vita privata lavorava come infermiere strumentista, era apprezzato da tutti per le sue doti umane prima ancora che sportive. Il Presidente Stefano Persichelli, insieme al Presidente del Cia Lazio Roberto Biasini, al Consiglio Direttivo e a tutti i Collaboratori del Comitato Regionale Fip Lazio, si stringe al dolore della famiglia Bova e di tutto il Gruppo Arbitri del Lazio per una perdita che lascia senza parole. “Quando a lasciarci è un ragazzo così giovane lo sgomento è ancora maggiore – è il commento del Presidente Persichelli- Remigio lascerà un ricordo indelebile nel cuore di tutti noi”».

Ti potrebbe interessare

Back to top button